Home » Bellezza » Corpo » Come mantenere l’abbronzatura, consigli per una tintarella duratura

Come mantenere l’abbronzatura, consigli per una tintarella duratura

Con l’estate arriva anche la tanto amata abbronzatura, e noi tutte sappiamo che per raggiungere un bel colorito dorato ci vuole pazienza. E per mantenerla? Ecco i nostri consigli per mantenere a lungo la tintarella!

Come mantenere l’abbronzatura, consigli per una tintarella duratura

Conquistare una bella abbronzatura non è un’impresa del tutto facile, ci vuole tanta pazienza e tanto sole. Così una volta che si raggiunge la tintarella, la si vuole mantenere il più a lungo possibile.

L’abbronzatura dà sicuramente una marcia in più, specialmente a noi donne, che amiamo esibire nelle calde serate estive una bella pelle dorata.
Indiscutibilmente la tintarella ci fa sentire più in forma, ma purtroppo l’abbronzatura tende a sbiadire dopo poco tempo. Il processo di perdita dell’abbronzatura è fisiologico e quindi non si può evitare, ma con i giusti accorgimenti si può limitare.

La scomparsa del colorito è dovuta al ricambio delle cellule morte dell’epidermide, infatti la pelle subisce un processo di desquamazione, ossia il ricambio delle cellule morte della pelle con quelle nuove. Questo processo si completa all’incirca nell’arco di un mese.

 

Abbronzatura
Consigli per l'esposizione

Il consiglio principale che tutti gli esperti danno è quello di esporsi con cautela e correttamente al sole e, allo stesso tempo, curare l’alimentazione.

Innanzitutto quando ci si espone al sole non bisogna mai dimenticare di applicare una crema protettiva adatta al proprio tipo di pelle, più o meno sensibile, e secondo le tipologie di esposizione.

Per preparare la pelle all’esposizione solare, è un buon consiglio quello di fare uno scrub che libererà la vostra pelle dalle cellule morte, permettendovi quindi di mantenere l’abbronzatura più a lungo.

Altra cosa fondamentale da fare è mantenere la pelle ben idratata, quindi dopo ogni esposizione al sole, e dopo aver fatto la doccia, è necessario applicare abbondantemente sulla pelle del viso e del corpo massaggiando fino al completo assorbimento un buon doposole. Se ancora non avete acquistato il doposole, potete prenderne uno a base di burro di karitè che è ricco di sostanze nutritive, rigeneranti ed emollienti che oltre ad idratare la pelle la proteggono dall’invecchiamento.

Come non lavare via l'abbronzatura

AbbronzaturaAltro fattore che influisce sulla durata della tintarella è la doccia. Dato che la causa principale della perdita progressiva dell’abbronzatura è la desquamazione e nondimeno la disidratazione, meglio usare degli accorgimenti nel lavarsi.
Per prima cosa è meglio preferire la doccia al bagno in vasca, per il semplice motivo che l’acqua a lungo contatto con la pelle la desquama. Sempre per evitare la desquamazione è consigliabile usare un olio doccia al posto del normale bagnoschiuma, è un prodotto non aggressivo che deterge delicatamente la pelle. Evitate anche l’idromassaggio, che accelera il processo di spellatura della pelle.

Per asciugarvi dopo la doccia non sfregate energicamente, ma tamponate il corpo con delicatezza, con tessuti naturali e morbidi.

Altri consigli

Evitate di stare in ambienti con il condizionatore d’aria acceso, perché secca l’aria e di conseguenza disidrata la nostra pelle. Infine, cosa forse banale ma fondamentale, bisogna idratarsi dall'interno, bevendo molta acqua e mangiando tanta frutta e verdura, in particolar modo quella di colore arancione e gialla come ad esempio le carote, la zucca, le pesche, le albicocche, che hanno il betacarotene che è un antiossidante che aiuta a mantenere la pelle abbronzata.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami