Home » Bellezza » Capelli » Capelli afro? Niente problemi, anzi...!

Capelli afro? Niente problemi, anzi...!

Ricci... estremi ovvero "afro": sembrano indomabili ma i capelli con questa caratteristica possono essere "aiutati" e resi irresistibili! Ecco come

Capelli afro? Niente problemi, anzi...!

Sembrano "forti" al pari di una criniera leonina, ma non è così. I capelli "afro", quindi con ricci che vanno ognidove, sono per natura molto fragili. La loro struttura è sottile e facile alla rottura e alla disidratazione. Ecco perché vanno curati con dedizione e utilizzando trattamenti e prodotti mirati, in grado di garantir loro morbidezza e disciplina. A seconda del "tipo" (perché non tutti i ricci sono uguali!), bisogna avere attenzioni specifiche. Ci sono quelli con la forma pari a quella di una "molla" stretta oppure con definizione più angolata, quella che dà alla testa un aspetto "a nuvola"... insomma è proprio vero il proverbio che cita "ogni riccio, un capriccio"!

 

SOS effetto crespo

Il riccio di per sé ma l'afro più che mai, teme l'effetto crespo. L'obiettivo deve essere, quindi e comunque, quello della morbidezza anche con ottimi rimedi "naturali" o trattamenti specifici come il fitagem

 

Sembrano corti ma...

Tanto per avere un'idea, il riccio può accorciare la lunghezza fino al 75 per cento: ecco perché è importante intervenire con prodotti specifici per dargli un aspetto salubre ed... elastico. È un parametro da non sottovalutare, soprattutto quando si deve scegliere un taglio o un'acconciatura per un'occasione speciale!


Lavaggi delicati e idratanti...

Parte dallo shampoo, che deve essere molto idratante e specifico per capelli ricci: i più indicati contengono delle fibre elastiche che avvolgono il capello di speciali polimeri in grado di proteggere meglio lo stelo da eventuali rotture.
I lavaggi non devono essere frequenti, pena la disitratazione della chioma e, a detta degli esperti, basta applicare una sola dose di shampoo per volta. Questo va applicato massaggiando solo
 il cuoio capelluto, evitando di "strofinare" le ciocche tra di loro, per evitare la disidratazione da attrito e l'aggrovigliamento.

 

...e trattamenti ad hoc

Dopo lo shampoo è indispensabile applicare il balsamo districante. Occhio all'etichetta, che deve riportare gli aggettivi: "districante", "detangler", "disciplinante", "leave-in". Nel caso dei ricci afro, vale la regola che più prodotto c'è meglio è: prendere una noce di prodotto e iniziare ad applicare sulla cute con un leggerlo massaggio, quando tutta la testa è (ben) coperta di balsamo, utilizzando un pettine a denti larghi, distribuirlo uniformemente sulle lunghezze. 

 

Attenzione al brushing!

Avvolgere la testa in un panno in microfibra per far assorbire acqua e umidità, poi procedere con l'asciugatura ad aria. Niente spazzola ma solo diffusore, evitando di toccare i capelli. Infine, dosi generose di oli nutrienti e spray che definiscano il riccio. Il risultato? Una chioma morbida e curata, provare per credere...

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami