7 cose da sapere sullo smalto semipermanente

Redazione Amando  | 15 Nov 2023

Stanche di dover fare troppo spesso la manicure, avete voglia si convertitevi allo smalto semipermanente? Prima di farlo leggete le 7 cose da sapere.

Le mani dicono molto di una donna, quindi è bene che siano sempre curate alla perfezione, ma spesso non si ha il tempo necessario da potervi dedicare, in quanto il lavoro, la palestra, gli impegni di tutti i giorni, occupano molto spazio nel nostro quotidiano. Ma a tutto c’è è rimedio, e in particolare, alle vostre mani può pensare lo smalto semipermanente, che grazie alle sue caratteristiche non rischierà di togliersi dopo qualche giorno dall’applicazione se non dopo almeno 3 settimane!

Ma conoscete davvero ogni particolare su questo poderoso metodo per colorare unghie? Ecco 7 cose che forse non sapevate!

Da applicare su unghie ben pulite

Oggi è molto facile applicare lo smalto semipermanente direttamente a casa, soprattutto perché è possibile acquistare kit completi presso i negozi specializzati. Per ottenere un manicure perfetta, bisogna avere molta cura delle unghie, e proprio perché non si è delle esperte in materia, è meglio seguire attentamente alcune istruzioni. Quindi,  prima di procedere, è molto importante che le unghie siano ben pulite e lisce, ed è opportuno utilizzare apposite limette.

È indolore

Se ancora non lo avete mai provato, potrebbe sorgervi una domanda: “fa male?” La risposta è no. L’applicazione di questo tipo di smalto è totalmente indolore, quindi non abbiate paura. Al termine dell’applicazione sarete ben felici di averlo fatto!

 Ok in gravidanza

Anche le donne in dolce attesa possono avere delle unghie perfette e invidiabili grazie a questo particolare smalto. Bisognerà soltanto fare attenzione ad areare bene l’ambiente in cui verrà eseguita l’applicazione, in modo da non inalare le sostanze che sono contenute nel gel e nello smalto, sprigionate durante l’esecuzione.

Resistente all’acqua

Altra cosa da sapere sullo smalto semipermanente è che è super resistente all’acqua. Quindi, se è vostra abitudine andare in piscina, o se vi capita di avere spesso le mani sotto l’acqua, non temete, il colore non andrà via e resterà perfetto come il giorno dell’applicazione.

 Rinforza l’unghia

Non tutti sanno che lo smalto semipermanente è caratterizzato da un ricompattatore della cheratina dell’unghia, in modo che maggiore è l’utilizzo che si fa del prodotto maggiore è il rafforzamento dell’unghia, al contrario di quanto si pensa.

Rischio allergie

Prima di procedere con l’applicazione, informatevi su tutti gli ingredienti che sono contenuti al suo interno in modo da non incorrere in fastidiosi sfoghi allergici. Quello che possiamo dirvi è che tra le sostanze contenute non vi è traccia di nickel, ma meglio essere prudenti e informarsi in anticipo per evitare brutte sorprese.

 Alcune avvertenze

Alcuni dermatologi tendono a metterci in guardia, sostenendo che possono verificarsi alcune conseguenze, soprattutto nel momento in cui lo smalto semipermanente viene rimosso. Questo procedimento, se non eseguito in maniera corretta, potrebbe causare l’indebolimento delle unghie che dovranno poi essere rafforzate con prodotti specifici.

Redazione Amando
Redazione Amando

La redazione di Amando.it è composta da quattro persone, che si occupano di realizzare guide, contenuti e notizie legati al mondo femminile: dalla moda all'oroscopo, dalla salute alle mamme.



Ultimi Articoli

©  2024 Fytur Srl. P.IVA 16957971001 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur