Home » Amore » Relazioni / Sentimenti » Che ruolo può avere un ex nella nostra vita?

Che ruolo può avere un ex nella nostra vita?

Le storie d'amore finiscono, ma non sempre in modo definitivo. Se decidiamo di mantenere un rapporto, chiediamoci che ruolo può avere l'ex nella nostra vita?

Che ruolo può avere un ex nella nostra vita?

Alla fine di molte storie, l'amore non c'è più, ma non si riesce a rinunciare all'altro e considerare la propria vita senza di lui.
Ma che ruolo può avere nella nostra vita una persona che abbiamo amato, con cui abbiamo condiviso esperienze ed emozioni? È possibile mantenere un'amicizia?

È passato del tempo?
Per costruire un rapporto di amicizia, confidenza o altro con la persona che abbiamo amato, è fondamentale aver davvero chiuso la relazione, e perché ciò avvenga deve passare un periodo di tempo, necessario ad elaborare la fine dell'amore. Bisogna superare la rabbia, il dolore, il senso di abbandono e mettere delle distanze tra quello che è stato il passato e quello che potrà essere il futuro. In caso contrario, il rischio è quello di scontrarsi su questioni irrisolte nella coppia.
Se invece entrambi i partner sono riusciti a conquistare una loro autonomia personale, è possibile ripensare ad un nuovo rapporto, che però deve essere indipendente (a differenza del passato) e avere una nuova veste.


Siete cambiati?

Ovviamente non si diventa qualcosa di altro da ciò che si è, ma con il passare del tempo le nuove esperienze di vita ci fanno essere persone diverse da quelle che eravamo quando stavamo con il nostro compagno/a. E così deve essere se vogliamo passare da amanti ad amici, perché le basi su cui si costruisce il nuovo rapporto non saranno le stesse del passato.

Perché voler avere un nuovo rapporto?
Ti sei mai chiesto perché ci tieni così tanto a mantenere un rapporto con il tuo ex? Hai una valida ragione per tenerlo come amico? O forse è un modo indiretto per riconquistarlo, o viverci delle notti di passione? Se in realtà stai solo rivendicando il tuo senso di possesso, lascia perdere perché non potrà mai esserci una vera amicizia e il rischio di stare peggio è in agguato.
E ricorda una cosa: i grandi amori non possono trasformarsi in grandi amicizie perché nessuno dei due si saprà spogliare completamente del passato, sia dei ricordi positivi che delle sofferenze. Se invece è stato un amore medio, allora la possibilità di un rapporto amichevole è più probabile.


Meglio lasciare stare se...
Ci sono delle situazioni in cui è meglio evitare di riallacciare un rapporto con l'ex. Quando? In primis se sei stata tu a lasciarlo, perché lui ha il diritto di essere lasciato in pace, di soffrire e non illudersi nuovamente.
Poi meglio lasciar perdere se in realtà non ti manca lui, ma tutto ciò che faceva da contorno (famiglia, amici, progetti e interessi): sarebbe solo ingannare se stessi.
È da evitare un nuovo rapporto anche nelle situazioni in cui c'era qualcuno che non si faceva gli affari propri (la famiglia per esempio), perché continuerebbe a intromettersi.
Infine ricordati che è più semplice modificare un rapporto dove sono stati realizzati dei progetti comuni, rispetto a quelli che promettevano dei sogni, che sono rimasti inconclusi, perché vi ritrovereste a discutere nuovamente.

Quando è amicizia sana
Quando capisco che il rapporto con l'ex si è trasformato davvero in qualcosa che può far bene?
Innanzitutto quando non finite a letto insieme, perché se è amicizia il sesso deve essere escluso. Poi se c'è complicità senza complicazioni. In questo caso sarete sulla buona strada.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  ex  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami