Home » Amore » Relazioni / Sentimenti » Rimpianto per l'ex

Rimpianto per l'ex

Quando finisce una storia spesso si prova rimpianto. Non importa quanto sia durato il rapporto o i motivi che hanno portato alla sua fine, perché in qualsiasi caso si prova spesso una forte nostalgia per la persona che non è più al nostro fianco e per i momenti felici passati. Se il rimpianto è fisiologico nei primi mesi, può trasformarsi in un blocco quando diventa in un pesante macigno che impedisce di cambiare vita e innamorarsi nuovamente.

Rimpianto per l'ex


Il rimpianto: una fase normale

Il rimpianto per la fine di una storia è un sentimento normale perché è necessario elaborare la fine della relazione come se fosse un lutto. Nei primi mesi della rottura è una fase del tutto fisiologica, provoca una forte nostalgia nei confronti del partner e tornano alla mento solo i momenti felici vissuti con la persona che non è più al nostro fianco.


Per dare un senso alla rottura bisogna attraversare tre fasi:

  • La negazione: immediata alla fine della storia, in cui si nega ciò che è accaduto, soprattutto se si è stati lasciati. Si prova angoscia e ci si convince che non è tutto finito.
  • La rabbia: si è delusi dal partner per il dolore che ci sta facendo vivere e si provano sentimenti negativi.
  • L’accettazione: il momento in cui si comprendono le ragioni della rottura e gli aspetti positivi di quanto è avvenuto.

Nostalgia per qualcosa che non c’è più
Il rimpianto, come ogni sentimento, comprende una parte emotiva e una cognitiva, la ragione. Da un punto di vista emozionale il rimpianto assomiglia alla tristezza, che però viene fuori quando valutiamo un ricordo e pensiamo che una certa situazione, o sentimento, potevano essere vissuti in modo diverso.
Il rimpianto perciò è un pensiero legato al passato che indugia nella mente. Si tratta di un sentimento che può essere positivo se si tratta di una specie di nostalgia dal sapore dolce, il ricordo di qualcosa che però suscita tenerezza senza diventare ossessione. Ha, invece, una valenza negativa se si trasforma in pensiero ossessivo che occupa costantemente la mente; in questo caso la quotidianità viene disturbata da continui pensieri sul passato impedendo di vivere il presente.


Come salvaguardarsi
Dopo la fine di una storia l’aspetto più negativo è la rabbia; si tratta di un momento in cui si sfogano tutte le emozioni dal dolore, al rancore alla disperazione. In questo modo si impara a vedere i problemi che hanno causato la crisi e la rottura e si impara ad accettare la fine di un amore. Quando invece non si sfogano i sentimenti negativi, si rimane ancorati al passato e i rimpianti si fanno sempre più insistenti e si continua a rimuginare su ciò che è stato. Spesso alla base del rimpianto c’è la rabbia e la paura di soffrire; piuttosto che piangere e soffrire talvolta si preferisce negare l’evidenza evitando così di elaborare il rimpianto.

Cosa non fare
Il rischio nel momento in cui il rimpianto è ossessivo, è quello di voler riconquistare ad ogni costo l’ex amore. I ricordi di quello che è stato tendono a farci vedere solo gli aspetti positivi della relazione così che la mancanza dell’amato diventa insopportabile. Si tratta di un errore pericoloso perché non consente di mettere alle spalle il passato, imparando a guardare la storia anche con i problemi che generava le incompatibilità che hanno scaturito la fine della relazione. Ma è importante ricordare che si rimpiange ciò che si era, e con il passare del tempo si cambia e tornare insieme potrebbe solo peggiorare la nostra felicità.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  ex  
CONDIVIDI

12 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da mela47
     

    che romantico <3 <3 <3 <3!!!!

  2. Inviato da pacla
     

    anch io ho un rimpianto di un mio ex durato 3 anni ma ho sofferto tantissimo x lui era un piccolo grande amore ma nella mia mente ogni tanto come un flash penso a lui fabio e mi ha lasciato un finale dal sapore amarissimo e s e preso un altra che non si meritava

  3. Inviato da skagna
     

    grandi cavolate.... solo cavolate...

  4. Inviato da stelladelsud88
     

    wow ke bello...mi rispecchio in molti attegiamenti.

  5. Inviato da Disperato69
     

    Credo sia quello che stò vivendo io, mai moglie mi stà lasciando, abbiamo due bambini, lei ha già un'altro prima ancora di arrivare alla rottura e io non riesco a lasciarla........ io ho perdonato ', ma l'amo ancora tantissimo.

  6. Inviato da lubionda81
     

    Ciao a tutti...secondo voi,e' possibile riconquistare il mio ex?ora siamo amici...figuratevi ke ieri sono andata a mangiare nel suo ristorante cn gli amici suoi e amike mie...l ho conosciuto alla festa delle donne,era l uniko ragazzo nel lokale ovviamente!visto ke e' il suo lokale!!!so' di aver sbagliato...ke abbiamo sbagliato...abbiamo corso troppo!dopo qualke uscita,ci siamo fidanzati...conoscevo gia' la sua famiglia,gli amici...stavo tutte le sere nel suo lokale!abbiamo corso tanto,lo so...la prima volta ci siamo lasciati xke' lui nn aveva cancellato dalla mente l'ex...siamo tornati insieme dopo 2 mesi...abbiamo ricomesso gli stessi errori stando ogni giorno insieme...ed e finita appena lui ha iniziato ad avere dei dubbi!x nn stare male ho tronkato io stavolta!ke fare secondo voi?

  7. Inviato da sweetlove03
     

    la mia storia è durata 3 anni,poi un giorno portando fuori il cane ha conosciuto un'altra...e me lo ha portato via da un giorno all altro...Un finale amarissimo e dolorosissimo..e tanta rabbia dentro.Sono passati 4 anni e quando li vedo...fa ancora tanto male...

  8. Inviato da Valeria68
     

    Lui mi ha lasciata meno di un mese fa, dopo due anni d'amore. E' tornato dalla moglie perchè non ha avuto il coraggio di ricominciare con me. Vivo di ricordi e mi dispero. Non capisco come abbia potuto rinunciare a quello che diceva il più grande amore della sua vita. Provo dolore, rabbia e delusione e non riesco a riprendermi....

  9. Inviato da stopme
     

    Ciao a tutti io sono stato lasciato da un anno esatto dopo una storia durata tre anni io all'epoca avevo 18 anni e lei 15 un amore stupendo autentico ossessivo, lei ha troncato tutto con una valida motivazione NON TI AMO PIù, da quel giorno è sparita ne sms ne fb ne telefonate niente di niente io ovviamente preso dalla disperazione ho cercato in tutti i modi di sistemare e di vedere se qualcosa era rimasto ma ho appreso che nn era rimasto veramente niente!!Si evince dal fatto che lei non si è mai fatta sentire e oggi a distanza di una anno abbiamo parlato per chiarire le mille voci messe in giro dalla gente visto che io vivo in una piccola città, anche io ho parlato ma ho parlato perchè ero e sono ancora arrabbiato con lei e oggi ho capito una cosa fondamentale Ancora non riesco a dimenticarla la sua mancanza la avverto ogni giorno a volte è forte a volte è lieve incontrarla per strada con tipi diversi sempre è dura, è dura vedere i suoi occhi rivolti ad un'altro mentre tu le passi accanto il suo pensiero rivolto a qualcuno e il tuo a lei!! Spero ne uscirò al più presto da questo calvario!!!

  10. Inviato da IVANSEGRATE
     

    Molto facile a dirsi. Tu che hai scritto l'articolo sei mai stato/a innamorato/a davvero? Se è vero amore dura per sempre. Quello che arriverà dopo sarà un "accontentarsi" ma la persona che hai amato davvero l'amerai per sempre e non uscirà mai dal cuore ne dalla mente.

  11. Inviato da tricia
     

    purtroppo il lato peggiore della fine di un amore e' quel vuoto incolmabile che ti accompagna quotidianamente ...la mancanza di entusiasmo nel fare qualsiasi cosa ti distrugge l animo ..il tempo e' un gran dottore dicono...speriamo sia cosi

  12. Inviato da crylu
     

    rimpianto non so' per cosa so solo che si soffre che ci si sta' male, che ogni cosa ti riporta alla mente tutto di quel rapporto,o almeno a me fa cosi e passato pure del tempo sono consapevole che non devo riconquistarlo,ma non posso non pensarlo.ho cercato di farlo ma e' quasi impossibile......non e' facile e poi ognuno reagisce diversamente ad ogni situazione....

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami