Home » Amore » Relazioni / Sentimenti » Pausa di riflessione: può essere d'aiuto per una coppia in crisi?

Pausa di riflessione: può essere d'aiuto per una coppia in crisi?

Se presa seriamente, la pausa di coppia può essere utile. Vediamo come gestirla

Pausa di riflessione: può essere d'aiuto per una coppia in crisi?

Ci sono momenti nella vita di molte coppie in cui, a causa di incomprensioni, litigi e senso di frustrazione, ci si chiede se vale la pena continuare la storia. Così la soluzione per molte persone può essere quella di prendersi un momento per riflettere, la cosiddetta pausa di riflessione.

Tuttavia le opinioni su questa decisione sono contrastanti: per qualcuno è solo un modo per ritardare la rottura del rapporto, mentre per altri è l'occasione per una scelta ponderata.
Anticipando che ogni situazione è a sé, vediamo insieme i pro e i contro di questi periodi di distacco.

La pausa di riflessione solitamente non è una scelta facile perché è un momento in cui necessariamente bisogna guardarsi dentro, senza mentire a se stessi. Analizzare la propria relazione, sé e il compagno, può rivelare i segnali di qualcosa che non va, oppure ci aiuta a prender atto che i problemi sono risolvibili insieme. Detto ciò, è importante ricorrere a queste pause solo se la situazione sta degenerando, ma non aggrapparcisi per ogni piccola discussione.


I vantaggi
La separazione momentanea può essere per la coppia un periodo per ritrovare le energie che si sono perse a causa dei numerosi problemi e per evitare di riversarsi addosso di continuo accuse e recriminazioni. La pausa può servire ad entrambi per ripensare ai punti d'incontro e scontro che caratterizzano la storia e per elaborare soluzioni nuove che aiutino a ritrovare la serenità.
Stare da soli significa anche riportare l'attenzione su di sé, sui propri errori e sui personali punti di forza, in modo da rapportarsi meglio con l'altro.
Se presa seriamente la pausa sviluppa l'empatia perché quando si cercano le cause che hanno portato i conflitti, ci si mette anche nei panni dell'altro, provando a capire le sue ragioni.
Infine staccarsi per un po' aiuta a favorire la creatività, perché troppo spesso la routine quotidiana spinge a mettere in atto sempre gli stessi comportamenti ripetitivi e alienanti. Al termine della pausa però bisogna condividere con l'altro le proprie riflesioni, perché solo così questo momento potrà essere utile a proseguire la relazione nel migliore dei modi.

Gli svantaggi
La pausa di riflessione può servire se appunto, come detto sopra, è un momento durante il quale pensare e ritrovare serenità.
Diventa invece una semplice scusa e un tentativo di indorare la pillola, se si hanno già le idee chiare, se in quella pausa di solitudine ne approfittiamo solo per darci alla pazza gioia con partner occasionali e amici con i quali divertirsi, se usiamo quello spazio solo per i nostri bisogni egoistici.


Su cosa ragionare
Le cose da chidersi durante la pausa sono:

  • “Cosa ci manca maggiormente nel rapporto?”, a questa domanda accostare però “Che cosa ci dà il compagno che abbiamo accanto? Ci basta? O preferiamo cercare qualcuno che si sposi meglio con le nostre imperfezioni?”
  • “Che cosa ci lega?”
  • “Che cosa non posso più accettare nel nostro rapporto”?
  • Infine, provate a immaginare la vostra casa senza lei o lui: riuscite ad averne un'immagine serena?

Per concludere, siete delle persone che tendono a idealizzare gli altri a tal punto che quando il sogno svanisce mollate tutto? È normale che dopo anni di convivenza l'incantesimo finisca e il partner smetta di essere il principe o la principessa, tornando ad essere un comune mortale con tutti i suoi difetti, ma è proprio qui che si deve mettere alla prova la propria capacità di amare, anche la “normalità” dell'altro, altrimenti allo scadere del tempo ogni relazione perderà di interesse.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  coppia  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami