Home » Amore » Relazioni / Sentimenti » Le donne infedeli

Le donne infedeli

Lui, lei l’altro: lei ama il compagno ma non può fare a meno di un amore clandestino. Può essere un amico ritrovato, il vecchio amore d’infanzia, o il collega di ufficio; un tempo erano gli uomini a tradire, oggi la vita è cambiata, le donne lavorano e passano molto tempo fuori casa, con la possibilità di creare nuove relazioni.

Le donne infedeli

Ma perché alle donne non basta un solo uomo? Cosa cercano? Perché tradiscono? Sono disinibite o assetate di affetto e comprensione? Sicuramente cercano la tenerezza, la rassicurazione e un abbraccio che le accolga. Una ricerca che dura tutta la vita, perché l’attrazione per il fidanzato o il marito ha una durata limitata, oppure in certi momenti non basta più. Ed ecco che nascono le relazioni multiple.

In questo articolo cercheremo di tracciare un identikit delle nuove infedeli.

 

Quelle che inseguono un sogno

Per alcune donne l’amore romantico e l’innamoramento sono una necessità fisiologica; e per tutta la vita cercano qualcuno che soddisfi questo bisogno, anche se si ha una relazione stabile. Sono donne che vogliono sognare, provare nuove sensazioni, o vogliono allontanarsi dalla routine fatta di lavoro, casa e figli. Così basta un apprezzamento o lo sguardo di un uomo per far scattare la molla.


Credits: Foto di @JerzyGorecki | Pixabay


Le insoddisfatte del partner

Molto spesso le donne si sentono trascurate al punto di pretendere un risarcimento emotivo e cercano sesso e passione da qualcun altro. Sono donne esigenti e puniscono chi ama poco o chi ama male, ma solo dopo aver cercato delle soluzioni con il partner che le trascura.


 Le indecise

Un caso non tanto rado è quello delle donne che hanno paura di legarsi ad un solo uomo, e anche davanti ad una scelta importante come il matrimonio, decidono di mantenere una storia parallela. Di solito sposano l’uomo che rappresenta la serietà, la progettualità e l’impegno, ma poi hanno un amante allegro e vitale. Sono le cosiddette mogli-figlie che ricercano nel marito la figura del padre ma, contemporaneamente, vogliono vivere la propria libertà sentimentale.

 

Le vendicative

Nelle relazioni di lungo corso la rabbia è inevitabile; c’è chi la usa per far crescere il rapporto, per ristabilire il dialogo, e chi invece nasconde i rancori sperando che spariscano. Un tradimento subito, un compagno infantile o uno sgarbo possono portare molte donne a gesti di ripicca. Nulla di male se la situazione è temporanea e dà sollievo, oppure se è la goccia che fa trovare il coraggio di rompere una relazione insoddisfacente. La situazione è più complicata se la relazione extra dura da tempo; in questo modo nessuno impara e tutti sono insoddisfatti.


Credits: Foto di @JerzyGorecki | Pixabay

 
Le donne “marinaio”

Le donne di oggi lavorano e spesso sono in giro per il mondo, per affari, con le amiche o da sole. Dagli uomini hanno ereditato l’abitudine “da marinaio” di coltivare relazioni, e veri amori nei luoghi dove si fermano. Oppure si trasferiscono, si innamorano, ma quando tornano nel paese d’origine scatta la voglia di sedurre un vecchio amico. Sono donne che non si lasciano afferrare, che temono la routine sentimentale e vedono il rapporto di lunga durata come una promessa di fedeltà che non sono capaci di mantenere. Sono curiose, esplorative ma incapaci di coinvolgersi.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  infedeltà  
CONDIVIDI
<ARTICOLO PRECEDENTE Porno Hi-Tech di Bianca Fracas - PsicoSessuologa

3 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da stupidissimo
     

    E' una domanda che mi sono posto ultimamnete. La ricerca di un amore parallelo sembra una necessità. Davvero non lo giudico. È difficile da gestire emozionalmnete ma logicamnente si riesce a comprendere. L'unico dubbio è quello che non capisco quale valore
    ho io per lei anche se il rapporto è rassicurante

  2. Inviato da iperbole
     

    Io sono una di quelle che hanno tradito perchè "inseguono un sogno". Il mio sogno si è infranto quando l'altro ha deciso, di punto in bianco senza un motivo apparente, di tagliare tutti i ponti con me. Ora sono caduta in una profonda depressione da cui non riesco a uscire!

  3. Inviato da Greylune
     

    Io penso di appartenere a quella categoria di uomini che tradisce perchè si vuole sentire desiderato. Non perchè la moglie o la fidanzata non siano in grado di farti sentire amato e voluto, anzi, ma perchè io parto dal presupposto che se un'altra donna mi trova attraente e mi desidera, magari anche lei impegnata, dunque con problemi e rischi del caso, la cosa mi fa sentire bene, importante, sicuro di me stesso. Probabile che io sia una persona con poca autostima e questo me la faccia salire, non lo so ma per è cosi'.

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami