Home » Amore » Relazioni / Sentimenti » Donne sexy, intelligenti, in carriera ma single: perchè?

Donne sexy, intelligenti, in carriera ma single: perchè?

Sono belle, sexy e intelligenti, eppure a trent’anni sono ormai stabilmente sfidanzate. Scelta o destino? Parenti e amici non lo spiegano, loro stesse non sanno darsi una risposta. Forse l’autonomia a tutti i costi è un modo per difendersi dalla paura di essere felici in due.

Le donne con alle spalle lunghe relazioni
Per molte donne essere single è una vittoria, conquistata dopo lunghi anni di fidanzamento, ed è un modo per riprendersi la vita in mano, magari cambiando anche città, lavoro e amicizie. Solitamente sono donne che cercano di impegnarsi al massimo per conquistare qualcosa di nuovo, un lavoro che piace, una casa propria, degli spazi personali. Sono donne che pretendono tanto da se stesse e quindi inevitabilmente anche dagli altri e soprattutto dall’amore. La scelta di un partner così, segue la testa e non il cuore. Quando incontrano un uomo lo osservano, lo giudicano e lo selezionano, quasi come fanno i maschi. In fondo però c’è solo la paura di sbagliare e di perdere quello che si è conquistato.
Cosa cambiare? Per uscire da questa spirale dovrebbero concedersi qualche errore!
Donne single in carriera
Le donne super impegnate
Ci sono molte donne con una vita ricca e piena di cose belle (amici, passioni, hobby) che lamentano di trovare uomini poco interessanti e fanno fatica ad immaginarsi un futuro a due. Per queste signorine avere un marito e una famiglia è una grande fatica, perché vivere con un’altra persona vuol dire accettare molti compromessi e rinunciare alla propria libertà. Questo capita spesso nelle donne ormai adulte e abituate a rendere conto solo a se stesse, e molte volte se si tengono alla larga dall’impegno quotidiano di una relazione stabile è anche per semplice egoismo.
Cosa cambiare? Se si è contente così nulla, ma riflettere se questo comportamento a volte è solo una difesa!
Donne trentenni single
Le donne che si chiedono perché sono sole
C’è anche un gruppo di donne che non sanno perché sono single, quelle che hanno tante storielle, ma che alla fine non riescono a concludere con nessuno, perché non si innamorano e non si lasciano andare. Molte volte sono persone chiuse, introverse che innalzano delle barriere e non permettono a nessuno di conoscerle davvero. Questo temere di scoprire i lati deboli e nascondere le proprie fragilità vuole dire anche non voler mostrare la propria femminilità. Un conto è l’autonomia e l’indipendenza un altro è la forza di accettare e cercare una carezza sul cuore in momenti difficili.
Partire con dei pregiudizi, erigere delle difese è un po’ come non concedersi una vera possibilità di essere felici.
Consiglio: provare a lasciarsi andare senza vergognarsi di mostrarsi per come si è!

Le donne che ritengono tutti gli uomini poco interessanti
Alcune donne quando vedono le coppie in crisi e che stanno in piedi per forza, sono contente e orgogliose del loro status single. Ma si soffermano anche a riflettere sulla loro cronica incapacità di creare dei legami e delle relazioni, nascondendosi dietro alla scusa che non ci sono più uomini interessanti. È vero che i maschi sono in crisi e le donne sono sempre più brillanti, belle e di successo. Sanno di valere e vogliono che anche l’uomo riconosca queste loro capacità, così già al primo appuntamento inchiodano al muro l’ipotetico partner facendo richieste e critiche. Così gli uomini scappano o rimangono spiazzati e fanno scena muta.
Consiglio: queste donne dovrebbero scendere dal piedistallo e dare agli uomini una chance in più!

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami