Home » Amore » Relazioni / Sentimenti » La complicità tra suocera e nuora è possibile! Ecco come fare

La complicità tra suocera e nuora è possibile! Ecco come fare

Il rapporto tra suocera e nuora è sempre stato visto come conflittuale e pieno di diatribe, tanto da creare spesso scompiglio nella coppia di sposi. Non è sempre così, però,l'importante è definire ruoli e confini per raggiungere una perfetta complicità

La complicità tra suocera e nuora è possibile! Ecco come fare

La suocera è quasi una figura mitica: il suo impatto sulla coppia è sempre importante perché si ritaglia e pretende i suoi spazi sie nel caso ci sia di mezzo una nuora sia in quello in cui sia coinvolto il genero. Se è troppo presente o se non lo è, se è ostile e anche se è amichevole. Per questo è importante gestire fin dall'inizio il rapporto tra suocera e nuora, affinché si crei un'atmosfera di complicità e non di ostilità.

Nemiche o amiche?
Quando la nuora si sente in difficoltà la strategia migliore è avere un ruolo attivo nel rapporto, non subire e non farsi cogliere di sorpresa. Invece via libera al coinvolgimento della suocera, indicando chiaramente le proprie esigenze. Se per esempio lei si ostina a cucinare o a voler organizzare il ménage, la nuora non deve aver paura di dire che vuole occuparsi del proprio compagno e dei propri figli in prima persona.
Al tempo stesso però se la suocera ha una ricetta speciale da trasmettere, un consiglio per far funzionare meglio l'organizzazione, se si offre di tenere i nipotini ogni tanto, è importante consultarla e farla sentire importante. Il suo contributo va sottolineato e renderla complice è il miglior modo per impostare un rapporto soddisfacente per entrambe.



Come gestire la quotidianità
Perché il rapporto suocera - nuora funzioni, è la coppia che fin dall'inizio deve stabilire delle regole e dei confini. In questo modo ognuno occuperà il proprio spazio senza invadere quello dell'altro.

Quando si  litiga, non bisognerebbe mai farlo in presenza della suocera, o meglio non andrebbe mai coinvolgerla nei conflitti che riguardano marito e moglie. Se proprio capita di farlo e lei è presente, il figlio o la figlia dovrà spiegare alla madre che i suoi consigli e il suo punto di vista sono molto apprezzati, ma vanno dati in altro luogo e momento. Per rinforzare il suo ruolo gratificandola pur ridimensionandola è utile usare un tono  il più possibile leggero e pacato.
Un'altra situazioneconflittuale  tra suocera e nuora, in molti casi , è l'organizzazione della casa.
L'aiuto della “nonna” è provvidenziale ma non deve essere considerato scontato da nessuno. Meglio far presente che la richiesta di aiuto deve sempre provenire dalla coppia: la suocera non deve avere potere di gestione ma può intervenire quando c'è un'emergenza. Anche lei ha la sua vita e i suoi impegni e non è giusto monopolizzarla e occuparle tutto il suo tempo.
E se proprio la complicità tra suocera e nuora è difficile......provate a chiedere l'aiuto di una mom coach, la figura professionale che cerca di appianare i conflitti di famiglia.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami