Home » Amore » Coppia » Un messaggio dopo il primo appuntamento: 5 consigli utili

Un messaggio dopo il primo appuntamento: 5 consigli utili

Semplicità, simpatia e correttezza grammaticale: ecco alcune regole importanti che, secondo il sondaggio effettuato dal sito Match.com, bisogna applicate all'sms che segue il primo appuntamento

Un messaggio dopo il primo appuntamento: 5 consigli utili

Siete usciti per la prima volta con quella persona che tanto vi piaceva e quando tornate a casa vi assale la voglia di mandargli un sms per ringraziarla e fargli sapere quanto siete stati bene? Nulla di male anche se, secondo un sondaggio di Match.com, il sito inglese di incontri, è importante applicare alcune regole quando si invia un messaggio dopo il primo appuntamento. Chi deve scrivere inizialmente? Quale contenuto deve avere l'sms? Che forma usare? Ecco alcuni suggerimenti!


5 Consigli per un messaggio d'effetto

  1. Meglio se è lui a farsi avanti
    Più della metà delle donne inglesi che hanno partecipato al sondaggio sostengono che deve essere l'uomo a fare il primo passo, e solo il 16% ha detto di essere favorevole a fare la prima mossa. Forse l'ideale sarebbe aspettare un attimo e vedere cosa fa lui; se poi non si fa vivo potete sempre, in maniera simpatica, farvi vive per capire se il silenzio è indice di timidezza o semplice disinteresse.
  2. Contenuto semplice ed efficace
    Che si tratti del primo messaggio o della risposta, è importante evitare testi troppo lunghi; meglio puntare su frasi semplici ma di effetto come un “è stato bello vederti”.
  3. Attenzione alla grammatica!
    Pare che le probabilità di rivedersi per un secondo incontro dipendano molto da come è stato scritto il messaggio dopo il primo appuntamento. Guai ad errori grammaticali ed ortografici che farebbero rabbrividire qualunque donna: meglio rileggere quanto scritto anche perché spesso il T9 può giocare brutti scherzi!
  4. Dopo quanto tempo rispondere?
    Quando si riceve un messaggio non si è obbligati a rispondere immediatamente, però la buona educazione consiglia di non aspettare nemmeno troppo: la “suspance” meglio tenerla per le volte successive.
  5. Cosa evitare
    Al di là del contenuto, quando si conosce poco una persona, e soprattutto all'interno di un messaggio dopo il primo appuntamento, evitare gli acronimi, le abbreviazioni (x al posto di "per", etc.) e il punto finale che appare molto freddo. Meglio invece puntare su qualche emoticons e usare puntini di sospensione che lasciano aperte varie possibilità.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami