Home » Amore » Coppia » Frasi da non dire mai ad un uomo

Frasi da non dire mai ad un uomo

Qualcuno dice che gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere: due mondi diversi e apparentemente inconciliabili? Ma no, con un po' di impegno da parte di entrambi ci si può capire benissimo

Frasi da non dire mai ad un uomo

Tu intendi una cosa e lui ne capisce un’altra; non capita solo a te, ma si tratta di un problema di comunicazione verbale tra uomini e donne che, per psiche, natura, cultura e società sono diversi. Ciò che spesso accade è la delusione, perché la donna si aspetta una reazione e l’uomo, capendo tutt’altro, attiva una risposta diversa da quella sperata dalla compagna. Ma a volte basta solo venirsi incontro nel modo corretto. La prima cosa da fare è tenere ben presente 10 frasi che spesso le donne si lasciano sfuggire, ma che vengono mal interpretate dal compagno. Quindi meglio evitarle!

 

“Non sai prenderti le tue responsabilità” 

Quando le donne usano una frase del genere intendono dire che l’uomo è un eterno Peter Pan, che non sa affrontare i problemi. Solitamente vogliono sottolineare al compagno di non essere stato presente in un momento importante. Tuttavia nell’uomo questa frase rievoca il fantasma della mamma che in passato gli negava l’autonomia, facendolo sentire inadeguato.

È colpa tua

“Non ti si può mai dire nulla”

Spesso le donne cercano il dialogo, il confronto e pretendono che anche l’uomo reagisca allo stesso modo. Ma il maschio è sfuggente, rimane indifferente alle provocazioni, e preferisce rispondere con il silenzio. Gli uomini sono meno portati alla comunicazione verbale e respingono l’eccesso di parole.

 

“Non ti importa niente di me”

Le donne hanno bisogno i sentirsi amate, soprattutto in momenti di stress, quando vogliono conferme. Per l’uomo però non è necessario ribadire ogni volta il sentimento, per lui già il fatto di provvedere alla compagna, di tornare da lei a casa la sera, è una dimostrazione di affetto.

Litigio di coppia

“Pensi solo al lavoro”

Quando la donna usa questa frase vuol sottolineare al compagno il fatto che lui non organizza mai una cena o qualcosa di carino per la coppia. Ma l’uomo è cacciatore e nella società esplica il suo dovere attraverso la carriera; per lui il lavoro non è in competizione con la famiglia, ma parte integrante dei suoi doveri.

 

“Non mi aiuti mai”

Oggi la dona lavora quanto l’uomo e vorrebbe anche avere del tempo per se stessa, perché si deve occupare anche della casa e dei figli. Ma per molti uomini il focolare domestico è territorio della donna, e una richiesta del genere viene vista come un’invasione di campo e una prevaricazione dei ruoli.

 

“Dobbiamo parlare”

Ecco una delle frasi più detestate dai maschi; le donne cercano la discussione e il confronto, perché pensano sia necessario per andare avanti, ma l’uomo di fronte a queste due parole si chiudono in se stessi. Si sentono offesi e infastiditi

 

Niente dialogo

“Non mi ascolti”

Il fatto che una donna chieda di essere ascoltata rompe gli schemi con il passato, dove il potere maschile sulle donne era così forte che le richieste della compagna non erano contemplate. Per questo l’uomo è poco educato all’ascolto; il non ascoltare è un meccanismo di difesa, un modo per evitare altre responsabilità.

 

Sei egoista”

Tra il sé e la coppia, l’uomo privilegia se stesso, al contrario della donna che per natura è portata a sacrificare le sue esigenze per quelle di un’altra persona. Ma l’uomo sa già di essere egoista, e il fatto di sottolinearglielo diventa per lui una giustificazione per non aver fatto alcune scelte.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

4 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da melly73
     

    ... sono regole d'oro da tener presente,ma quando ci si è dentro,è difficile tenerle a mente....

  2. Inviato da rosetabeta
     

    ..e allora noi piccole donne cosa possiamo dire ai ns grandi uomini?

  3. Inviato da framanisco
     

    e se io, framanisco, uomo fiorentino di 52 anni, dicessi a tutte Voi donne, che io vivo un rapporto con la mia compagna esattamente rovesciato rispetto a quello illustrato dalle domande sopra riportate e che quelle stesse domande sono io, uomo, a rivolgerle alla mia compagna, donna, il cui solo interesse è il lavoro e che si disinteressa completamente di ciò che avviene in famiglia, fra le mura domestiche, salvo, poi, lamentarsi perchè io non ho pensato con la sua testa e non ho provveduto a farle trovare, magari, quella determinata cosa che usa solamente lei e della quale io non sono a conoscenza ????
    Care donne, secondo me, lo stereotipo della donna angelo del focolare, dedita al suo uomo e alla sua famiglia, è superato da un pezzo, e dirò di più :
    secondo la mia esperienza personale le donne, mentre reclamano la parità di diritti con l'altro sesso, in alcuni campi, ad es. il lavoro, sacrosanta, in realtà, un rapporto veramente paritetico con l'uomo non sanno/non vogliono accettarlo, e questo perchè, consapevoli di avere quella "cosina" per la quale l'uomo va matto, molto, molto di più di quanto non avviene all'inverso, si arrogano il dirittto e sono implacabili nel dettare all'uomo, a loro piacimento, le regole del rapporto fra i due sessi.
    Per chi volesse contattarmi direttamente :


    framanisco

  4. Inviato da Alex642002
     

    Che sciocchezze!Ma che razza di uomini ha incontrato l'autrice dell'articolo?Quelli del paleolitico?Io non mi sentirei offeso da nessuna di queste domande,eccetto forse dall'accusa di non assumermi responsabilità,ma solo se non fosse vero.
    Ma offendersi perchè la propria compagna vuole parlare è da orsi,non da uomini:come si può stare insieme senza il dialogo?E poi pretendere che la propria compagna,oltre a lavorare come noi,faccia tutto anche a casa..
    Quest'articolo conferma tutti i LUOGHI COMUNI che le donne hanno sugli uomini.E,purtroppo,sono proprio gli uomini che si comportano in questo modo barbaro ad aver più successo col gentil sesso.Le donne amano farsi male:è forse un luogo comune anche questo?

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami