Home » Amore » Coppia » Come dirgli che non ti piace più

Come dirgli che non ti piace più

Lo conosci, ti piace da impazzire, lui ti ricambia e tutto sembra perfetto... ma dopo pochi mesi ti accorgi che era tutto un fuoco di paglia e che non vuoi proseguire la relazione. Qual è l'atteggiamento giusto per affrontare la situazione?

Come dirgli che non ti piace più

Non parliamo di relazioni di lunga data, di matrimoni e convivenze che ad un certo punto si concludono perché ci si disinnamora o perché sono sopraggiunti dei problemi.
Qui parliamo di quelle situazioni in cui due persone si conoscono, sono attratti l'uno dall'altro, si frequentano ma dopo poche settimane di conoscenza, senza motivi apparenti, da parte di uno dei due l'interesse scema.
E se a non voler proseguire sei tu, come dirgli che non ti piace più?
Sparire sarebbe meschino perciò è importante usare il mezzo più potente di cui disponiamo: il dialogo!


Fai chiarezza in te
Per essere il meno in imbarazzo e il più chiara possibile, è fondamentale che tu conosca bene i motivi per cui non ti va di proseguire questa relazione. Può essere utile pensare e scrivere su un foglio le ragioni per le quali non sei più interessata, solo così riuscirai a parlare all'altra persona più facilmente evitando fraintendimenti.
Talvolta accade che il partner venga idealizzato e frequentandolo hai capito che non è colui che speravi.
In altri casi può succedere che conoscendolo meglio ti sia trovata infastidita da alcuni suoi gesti, atteggiamenti o pensieri. L'importante è che tu lo capisca per poterglielo dire.




Essere dirette ma delicate
Dopo che hai fatto chiarezza in te, il modo migliore per dirgli che non ti piace più è farlo di persona. Evita messaggini, lettere ed email, ma affrontalo in modo pacato e onesto; per quanto sia stata breve la storia, ogni persona ha diritto ad un chiarimento.
Dagli appuntamento in un luogo tranquillo dove non verrete interrotti, ma se non lo conosci bene non scegliere posti appartati (la prudenza non è mai troppa). Sebbene non esista la situazione giusta, astieniti dallo scegliere i momenti delicati come prima di un colloquio, di un esame, di una vacanza con gli amici.
È importante tu gli faccia capire ciò che provi, le cose a cui hai pensato e soprattutto non procastinare o rimandare perché in questo modo si peggiora solo la situazione.

Parla con calma e sii sincera, non indorare la pillola e non illuderlo facendogli credere che in un futuro le cose potrebbero riprendere. Spiegagli che non sempre c'è una spiegazione razionale, talvolta le infatuazioni così come l'amore possono finire e nessuno deve farsene una colpa.
Sii empatica e non fare sentire l'altra persona sbagliata, se non vuoi stare con lui non è perché non ha valore o ti ha fatto passare dei brutti momenti, semplicemente non è scattato quel qualcosa in più.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami