Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Tempo Libero » Letture » Donne che corrono coi lupi di Clarissa Pinkola Estés

Donne che corrono coi lupi di Clarissa Pinkola Estés

Un libro che serve per riflettere sul ruolo della donna e sul grande potenziale che ognuna di noi ha dentro di sé.

Donne che corrono coi lupi di Clarissa Pinkola Estés

Il mito della “donna selvaggia” è dentro ciascuna donna, la necessità di riprenderne atto e coscienza è alla base della salute mentale e fisica stessa di ciascuna di noi, per farlo potrebbe essere utile leggere Donne che corrono coi lupi di Clarissa Pinkola Estés.

Un libro forte, profondo, intenso a volte duro e graffiante come le unghie o i denti di un lupo, anzi di una lupa. Questo animale vive all'interno di ogni donna, la donna selvaggia che spesso si rintana e non esce per paura di essere catturata e uccisa, soppressa dalla cattiveria della gente e soprattutto dalla malvagità “dell'uomo nero” il cosiddetto Barbablù.

I lupi e le donne
Ogni donna ha in sé un lupo, una parte selvaggia che non va mai soffocata, ma anzi difesa; si tratta della parte più antica, primordiale, ancestrale. Una parte selvaggia che ci protegge ogni volta in cui c'è bisogno di tenere alta l'attenzione verso persone pericolose, o persone che dietro a sorrisi nascondono nefandezze, falsità di ogni tipo.
I lupi sono fieri, fedeli, capaci di difendere i loro piccoli fino alla morte, sanno cosa significa il senso di protezione, la territorialità e hanno un grande intuito che li fa fiutare da lontano qualsiasi pericolo per farli fuggire in tempo da trappole, anche ben nascoste tra le foglie del bosco.

Donne che corrono coi lupi di Clarissa Pinkola Estés
Violenza sulle donne

Nella nostra società troppo spesso si leggono e si vedono al telegiornale fatti di cronaca in merito alla violenza sulle donne, uccise, violentate, picchiate selvaggiamente da uomini crudeli, perfidi e maligni, spesso subdoli e ipocriti. Donne soggette a un'infinità di pregiudizi di stampo tipicamente maschilista

Perché leggerlo
Clarissa Pinkola Esteés in questo libro narra le storie di donne che hanno incontrato “l'uomo nero” e di come siano riuscite a liberarsene, riacquistando la loro più intima libertà, la libertà interiore quella dell'anima!
La Estés è analista di stampo junghiano, etnologa e psicologa clinica, in questa opera che da anni continua a non perdere quella luce e potenza interiore e che ancora oggi, a distanza di anni dalla prima pubblicazione, è letto da milioni di donne.
Si tratta di un libro che qualsiasi donna dovrebbe leggere, per riappropriarsi, là dove è stato perso, dell'antico istinto che ci contraddistingue, capace di farci scegliere anche se con il sentimento di paura forte, la strada migliore, le azioni più corrette, quelle che possono salvarci la vita ma non solo a livello fisico, soprattutto a livello psichico.
Nel libro vi sono diverse storie, ognuna con particolari riferimenti ancestrali e analitici, l'autrice oltre alla storia integra una sua visione e interpretazione, invitando il lettore alla riflessione.
Non è semplice come lettura, non è da prendere alla leggera, non è un libro di narrativa, è un saggio da leggere con la volontà di voler riflettere ed essere introspettivi nel modo più sincero possibile.

Donne che corrono coi lupi di Clarissa Pinkola Estés
Riflessioni
In un'epoca di grandi tensioni sociali, economiche rivalutare l'istinto a salvaguardia della donna è credo davvero molto importante, soprattutto la dove la donna si trova a vivere situazioni difficili, ad esempio donne che da sole crescono i propri figli con coraggio, onestà, senso di protezione e volontà di guardare sempre avanti nonostante le tante avversità! Donne che ricoprono tanti ruoli e tutti con la stessa forza, ecco questo libro è per tutte loro e per chi, invece, è alla ricerca di quella forza interiore presente ma magari nascosta... da scoprire!

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami