Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Società » Mondo » Martedì grasso, tutto quello che devi sapere

Martedì grasso, tutto quello che devi sapere

Le sue origini, come si calcola, dove si festeggia, scopri tutti quello che che da sapere sul martedì grasso!

Martedì grasso, tutto quello che devi sapere

Il martedì grasso, secondo il rito romano, rappresenta l'ultimo giorno del Carnevale (dall'espressione latina carnem levare, ovvero "toglier la carne"), che di norma comincia il 17 gennaio, anche se per alcuni ha inizio il giorno di Santo Stefano, e che quindi si chiude nel giorno che precede il mercoledì delle Ceneri.

A Milano, invece, in base al rito ambrosiano, questa festa termina con la prima domenica di Quaresima quindi dura circa 4 giorni in più. Oltre alla fine del Carnevale, il martedì grasso segna l'inizio quindi della Quaresima, che dovrebbe essere caratterizzata da giorni di digiuno ed è proprio per questo che di martedì grasso è usanza mangiare piatti e cibi prelibati e gustosi.


Come si calcola la data?
È noto a tutti che la data di Carnevale, quindi del martedì grasso, cambia di anno in anno, questo perché dipende dalla Pasqua, segnado di fatti l'inizio della Quaresima. Per poter calcolare la data esatta di questa ricorrenza bisognerà conoscere il giorno in cui si festeggerà la Pasqua e a questo sottrarre 6 settimane, il risultato sarà il giorno in cui cadrà la festa di Carnevale.



Perché ci si maschera?
In epoche molto antiche si credeva che chi indossase una maschera fosse posseduto da uno spirito. Per questa convinzione è nata l'idea di mascherasi per attirare le anime dell'aldilà facendo trovare loro ricchi banchetti in cambio di grandi raccolti per tutto l'anno. Oggi mascherarsi assume tutto un altro significato, è un modo per evadere dalla propria quotidianità, vestendo i panni di un'altra persona, una maschera famosa, un personaggio, diventando un divertimento che coinvolge sia grandi che piccini.

Quali sono i Carnevali più famosi nel nostro paese?
Di sicuro tra le città più famose d'Italia per il Carnevale troviamo Venezia, che in questo periodo dell'anno si riempe di maschere, colori e tanti importanti eventi come il Volo dell'Aquila e la Festa delle Marie. Anche Viareggio merita di essere nella lista dei Carnevali più celebri con i suoi meravigliosi carri allegorici. E come non parlare di quello di Putignano, che ha come maschera ufficiale quella di Farinella ed è considerato il Carnevale più antico d'Europa. Altro cenno lo riserviamo al Carnevale di Fano, caratterizzato dal getto, ovvero una vera e propria pioggia di dolciumi. Le sue origini risalgono al 1347, facendolo diventare il più antico d'Italia.
 
Curiosità dal mondo
Forse non tutti sanno che nel mondo anglosassone il martedì grasso prende il nome di Shrove Day, che vuol dire "ricevere l'assoluzione" o "confessarsi", e così come nel nostro paese, anche inglesi e americani tengono molto a festeggiare questa ricorrenza.

Altro nome attribuito alla festa è il Pancake Day, ovvero "il giorno del pancake". Il perché è molto semplice. Le massaie di un tempo in questi ultimi giorni prima del digiuno da osservare durante la Quaresima, dovevano consumare tutti i cibi grassi che avevano in casa come il burro e le uova, ingredienti perfetti per preparare le gustose frittelle, molto comuni nell'alimentazione anglosassone. Voi lo sapevate?

Di Sara Pennetta, © Riproduzione Riservata
TAG  carnevale  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami