Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Sesso » Sessualità » Dogging: fare sesso in luoghi pubblici - Parte 1 di 2

Dogging: fare sesso in luoghi pubblici

Negli Stati Uniti, ma anche in Europa, si sta diffondendo sempre più la moda di fare l’amore all’aria aperta, ovvero il dogging. Se un tempo le coppie erano costrette a scambiarsi effusioni in luoghi aperti, basti pensare alla cara e vecchia “camporella”, oggi, nel dogging c’è la ricerca del piacere di esibirsi e farsi guardare

Dogging: fare sesso in luoghi pubblici

Una trasgressione
Dogging, letteralmente significa portare fuori il cane, ed è una pratica che consiste nel darsi appuntamento soli o con il partner, in un  parco della città, nel parcheggio di un centro commerciale o sulla piazzola di sosta della tangenziale, per vivere momenti di intensa eccitazione. Chi decide di andare agli appuntamenti in coppia rimane seduto in macchina e lancia dei messaggi in codice: le luci accese stanno ad indicare la disponibilità della coppia a farsi guardare, il finestrino abbassato che si desidera avere compagnia. Dopodiché si lascia qualche minuto allo spettatore per scegliere la visuale migliore o lo si accoglie nella macchina, per poi dare inizio alle performance sessuali.
Chi invece va agli appuntamenti da solo, attende un compagno di trasgressione per farsi guardare o fare del sesso promiscuo. Infine ci cono i dogger voyeur che si appostano in angoli stabiliti precedentemente, per poter assistere e guardare gli altri in atti sessuali.

LEGGI: Fantasie sessuali

Dove e quando
Inizialmente questa trasgressione ha preso piede in Inghilterra e si è poi diffusa in tutta Europa per arrivare infine anche in Italia. Su internet è possibile trovare siti che danno consigli e suggeriscono i posti più strategici per fare sesso in pubblico, e bacheche dove i navigatori possono combinare appuntamenti al buio. A Londra, questa pratica conta decine di incontri a settimana, e Regents Park è il luogo preferito da questi appassionati esibizionisti.

I luoghi preferiti per questo tipo di riunioni sono, per esempio, i parchi o i parcheggi. In ogni modo non si dovrebbe mai perdere il rispetto per gli altri e soprattutto si deve far molta attenzione per evitare che i bambini siano accidentalmente testimoni delle fantasie dei grandi. Anche i rifiuti, come i preservativi usati devono essere adeguatamente rimossi. La responsabilità di ognuno ha una grande importanza al momento di vivere le nostre fantasie più insolite.

Di © Riproduzione Riservata

PAGINA 1 DI 2
CONDIVIDI
ARTICOLO SUCCESSIVO> Trucco minerale di Michela Ricciarini - Cliomakeup Staff

2 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da la000023
     

    Sono d'accordo nel poter fare sesso in luoghi visibili al pubblico,è una cosa naturale e spontanea,tutto quello che in Italia viene vietato,lo si vieta solo per falso pudore.Nel falso pudore italiano si nascondono l'effusioni amorose più deplorevoli di questo mondo;se tutto fosse libero tantissime scene non sarebbero prese in considerazione.Io sono per la libertà in tutto senza divieti

  2. Inviato da aldo lucente
     

    cari amici,
    condivido il commento sotto esposto,
    il falso moralismo impera!
    aldo lucente

LASCIA UN COMMENTO


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami