Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Salute » Psicologia » Manie di controllo

Manie di controllo

Che significato ha il voler controllare cose e persone? Nasconde un'insicurezza di fondo? Come gestire queste situazioni?

Manie di controllo

Assicurarsi di continuo che tutto vada bene e sia perfetto, controllare persone, situazioni, eventi senza riuscire a rilassarsi mai. È ciò che capita alle persone maniache del controllo, ovvero a coloro che sono sempre attenti e vigili perché temono che una piccola distrazione possa essere disastrosa e fatale.

Non viene ammesso l'imprevisto, tanto che bisogna pianificare con anticipo ogni cosa.

Dove nasce l'ipercontrollo
Coloro che hanno l'esigenza di tenere ogni cosa e situazione sotto controllo sono persone che tendono alla perfezione, ma sono insicure. Solitamente hanno avuto dei genitori che richiedevano un modello di assoluta efficienza in ogni settore, sottoponendo i figli a rigidi controlli. Dal momento che hanno vissuto queste esperienze in maniera traumatica, in età adulta scatta il desiderio incontenibile di controllare tutto nei minimi dettagli per vedere che le cose stiano andando esattamente come loro hanno previsto.


Controllare le persone
Una tipica manifestazione delle persone che tendono a controllare tutto, è proprio quella di cercare di controllare gli altri, le loro azioni e i loro comportamenti. La persona che ha bisogno di controllare vive in uno stato perenne di ansia e di malessere, che riesce a placare solo nel momento in cui ha sotto controllo la situazione.
Ovviamente chi vive vicino a questi individui percepisce un malessere quasi soffocante e ha l'impressione di non essere protagonista della propria vita, dato che è sempre controllata da qualcun altro. Inoltre non ha uno spazio e un tempo personale per esprimere liberamente emozioni e desideri.
Coloro che hanno questo atteggiamento ipercontrollante anche sul lavoro possono portare a situazioni disastrose perché bloccano la creatività dei collaboratori e li demotivano.


Manie dell'ordine
Un'altra forma tipica di mania è l'ossessione per l'ordine e la pulizia, chiamata in psicologia rupofobia. Chi ne è soggetto è terrorizzato da germi, sporco e disordine e ha la tendenza a voler tenere tutto sotto controllo, anche ciò che solitamente non può essere controllato come i germi e i batteri. Molto spesso questa continua ossessione sfocia in paranoie e depressione e necessita dell'aiuto di uno psichiatra o di uno psicoterapeuta.

Conseguenze
La maggior conseguenza per chi soffre di manie di controllo è l'effetto negativo che questo disturbo ha sulle relazioni personali, familiari e lavorative. Per prima cosa si suscita la preoccupazione di chi sta vicino e in moti casi anche risentimento (se il controllo avviene sulle persone). Spesso perciò le persone si allontanano lasciando sola la persona “maniaca”, creando quindi le condizioni per un ulteriore deterioramento dei suoi comportamenti e relazioni.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  control freak  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami