Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Salute » Psicologia » 7 Azioni che indicano che stai mentendo

7 Azioni che indicano che stai mentendo

C'è chi dice bugie solo in rari casi e chi, invece, le usa costantemente vivendo in un mondo fatto di menzogne. Sapete però che ci sono gesti e azioni che possono farci smascherare i bugiardi?

7 Azioni che indicano che stai mentendo

Chi di noi non ha mai detto una bugia alzi la mano; talvolta si usano le menzogne a fin di bene, in altri casi per nascondere tradimenti e brutte azioni che non vogliamo gli altri scoprano, altre volte ancora queste servono per dare un'immagine migliore di sé, lavorativamente parlando!
Se da bambini raccontare le frottole può anche aiutare a crescere, da adulti continuare ad inventarsi le cose non è sicuramente indice di maturità; tuttavia che si tratti di piccole o grandi falsità tutti dovremmo sapere che ci sono una serie di azioni e gesti che rivelano che si sta mentendo.


Come smascherare un bugiardo
Chi presta attenzione al linguaggio non verbale può riuscire a decifrare le persone nel momento in cui dicono le bugie.
Ma quali sono i segnali che possono far capire anche ai più disattenti che il nostro interlocutore mente?

  1. Toccarsi il naso
    È scientificamente provato che tra le azioni che rivelano che si sta mentendo c'è proprio quella di grattarsi il naso; quando diciamo una bugia la temperatura del naso e della zona intorno agli occhi aumenta e pertanto l'istinto è quello di grattarsi.
  2. Sbarrare gli occhi o evitare lo sguardo
    Quando mentiamo abbiamo sempre paura che gli altri se ne accorgano; così per istinto evitiamo di guardare il nostro interlocutore in faccia, oppure alziamo le sopracciglia in modo poco naturale o ancora sbarriamo gli occhi e corrughiamo la fronte. Inoltre anche l'esatto contrario, ovvero sbattere di continuo le ciglia, è indice che si sta dicendo una bugia. Insomma gli occhi sono lo specchio delle frottole!
  3. Fare dei sospiri
    Solitamente chi non è abituato a mentire quando lo fa va in ansia e pertanto prima di dire falsità fa un grande sospiro, inspirando e poi espirando in modo poco naturale.
  4. Mandare giù la saliva
    Tra le azioni che rivelano che si sta mentendo c'è anche quella di deglutire: questa reazione è tipica di quando abbiamo paura, imbarazzo o se ci si sente messi alle strette perché le ghiandole surrenali producono adrenalina che automaticamente fa aumentare e poi diminuire la salivazione, lasciando la sensazione di dover mandar giù qualcosa.
  5. Toccarsi viso, orecchie, nuca
    Quando ci inventiamo qualcosa siamo in imbarazzo e tra le reazioni che scattano immediatamente c'è proprio quella di toccarsi la nuca, giocherellare con le orecchie oppure nascondersi il viso tra le mani, come se inconsciamente volessimo evitare di mostrare le nostre espressioni.
  6. Evitare di farsi vedere
    Solitamente quando vogliamo dire una bugia cerchiamo di trovare un'occasione indiretta, magari scrivendo un messaggio o facendo una telefonata perché vogliamo evitare il contatto diretto che potrebbe far trasparire il nostro rossore, la sudorazione eccessiva e le altre azioni precedentemente elencate che rivelano che si sta mentendo.
  7. Ripetere la domanda
    Molto spesso chi intende raccontare una frottola, a meno che non si sia ben preparato, cerca di prendere tempo per trovare la bugia migliore; un modo è proprio quello di ripetere ciò che ci è stato chiesto perché nel frattempo cerchiamo la risposta migliore.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami