Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Salute » Benessere » Yoga nidra, lo yoga del sonno profondo

Yoga nidra, lo yoga del sonno profondo

Lo yoga nidra è conosciuto anche come yoga del sonno profondo. Vediamo di cosa si tratta e come può aiutarvi a trovare la serenità

Yoga nidra, lo yoga del sonno profondo

Periodi particolarmente stressanti capitano a tutti nella vita. Molti cercano di rilassarsi attraverso la meditazione, lo sport, il trekking... c'è poi che decide di intraprendere la strada dello yoga.
Una tecnica di yoga è proprio lo yoga nidra. I benefici a livello mentale sono tanti e dopo vediamo quali sono. Prima però, cerchiamo di capire come mai è diverso da altre forme di questa antica disciplina orientale.


Cos'è lo yoga nidra
Lo yoga nidra è conosciuto anche come lo yoga dal sonno profondo e infatti, "nidra" significa "sonno" in sanscrito. Grazie a questa pratica è possibile rilassarsi in modo molto profondo. Per praticarlo basta sdraiarsi a terra, sul classico tappetino yoga o su un tappeto di casa comodo. La posizione che si deve assumere è la Shavasana, o posizione del cadavere ovvero ci si stende a terra sulla schiena e si abbandonano braccia e gambe, lasciandole in posizione rilassata. Molto importante è isolarsi, lasciare fuori dalla stanza tutto ciò che può interferire con una buona pratica.

Shavasana è l'unica Asana che si pratica con lo yoga nidra. Durante tutto il tempo la voce dell'insegnante fa da guida nella visualizzazione che aiuterà a rilassarsi e trovare una completa forma di relax. Una forma di yoga insolita visto che di solito è una disciplina attiva.

Fu Swami Satyananda Paramahansa a svilupparla, partendo dalla pratica tantrica nota come nyasa. L'obiettivo è quello di aumentare la consapevolezza in modo semplice, immediato e adatto a tutti.


Benefici dello yoga nidra
I benefici sono a livello mentale e spirituale. Lo scopo dello yoga nidra è quello di portare il praticante nello stato tra sonno e veglia. Vengono utilizzate varie visualizzazioni simili tra di loro, le quali però hanno alcuni elementi diversi in base allo scopo.

Con lo yoga nidra è possibile allontanarsi da stimoli sensoriali, esperienze vissute. Tutto ciò che conta è quello che abbiamo dentro di noi. Tra i vari benefici pratici troviamo:

  • Aiuta ad affrontare il cambiamento
  • Permette di rilassarsi in modo profondo, allontanando le preoccupazioni
  • Insegna a riconoscere i problemi veri da quelli fasulli
  • È possibile assorbire una sankalpa, ossia un proposito, una veloce affermazione positiva che aiuta ad apportare il cambiamento. Per quanto piccolo, può stravolgere nel tempo la vita! Si parla nello yoga nidra di "piantare il seme" e annaffiarlo
  • Durante la pratica rallenta il metabolismo, le pulsazioni cardiache ma anche il consumo di ossigeno
  • È come un sonno restauratore. Un'ora di pratica equivalgono a 4 di sonno
  • Sembra che vi siano benefici interessanti anche in caso di malattie come il diabete, l'asma, problemi digestivi o cardiaci.


Lo yoga nidra è molto più statico e meno conosciuto rispetto all' hatha yoga per esempio. Tuttavia i suoi benefici sono interessanti e vale davvero la pena provarlo. È necessario però farsi seguire da un maestro visto che tutta la pratica si basa sul seguire la voce dell'insegnante per cadere in uno stato profondo di rilassamento.

Di Claudia Lemmi, © Riproduzione Riservata
TAG  yoga  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami