Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Salute » Benessere » Oli essenziali: come preparare un anticellulite fai da te - Parte 1 di 2

Oli essenziali: come preparare un anticellulite fai da te

Combatti la cellulite in modo naturale con l'aiuto degli oli essenziali

Oli essenziali: come preparare un anticellulite fai da te

 Contro la cellulite non si possono fare miracoli, per eliminarla, o quanto meno ridurla, servono pazienza, rigore e costanza. Le regole base da seguire sono semplici: adottare una sana alimentazione, praticare regolarmente un'attività fisica mirata e massaggiarsi un buon prodotto drenante e snellente per riattivare la circolazione e drenare i liquidi. Per potenziare i risultati si possono sfruttare le proprietà degli oli essenziali anticellulite che aiutano a migliorare notevolmente lo stato della pelle.

Come agiscono gli oli essenziali?
Una dieta troppo ricca di grassi, vita sedentaria e le cattive abitudini come il fumo favoriscono l'alterazione delle cellule adipose presenti nel tessuto sottocutaneo. L'organismo non riesce a smaltire efficientemente tossine e residui tramite il sistema venoso e linfatico, si crea un accumulo tra le cellule adipose che in seguito causano la ritenzione idrica. Questa situazione peggiora la circolazione sanguigna locale, le cellule adipose si ingrandiscono creando degli avvallamenti che danno luogo alla pelle a buccia d'arancia e quindi all'odiosa cellulite.

Per migliorare l'aspetto cutaneo entrano in gioco gli oli essenziali anticellulite con le loro ottime proprietà drenanti: agiscono efficacemente per eliminare le tossine e il liquido che si è formato tra le cellule adipose. In questo modo riattivano la circolazione sanguigna e quella linfatica, l'aspetto della pelle migliora, diminuisce l'effetto buccia d'arancia e la pelle diventa più tonica e liscia.


Quali usare?
Tra i vari oli essenziali anticellulite ci sono quelli più adatti a migliorare la circolazione, quelli più drenanti e quelli che hanno un effetto scaldante che riattiva anche il metabolismo. Ecco i più usati:

  • Cipresso: diuretico e drenante, ottimo anche per rinforzare i capillari delle gambe;
  • Cannella: svolge un effetto riscaldante che stimola il metabolismo e riattiva la circolazione (può essere irritante, usare in piccole dosi);
  • Finocchio: sgonfiante e tonificante;
  • Geranio: drenante e stimola la circolazione;
  • Ginepro: diuretico, stimola la circolazione e drenante, ottimo per la ritenzione idrica(può essere irritante, usare in piccole dosi);
  • Limone: astringente, tonificante e riattiva il metabolismo e favorisce l'eliminazione delle tossine;
  • Pompelmo: tonificante, drenante e stimola il sistema linfatico;
  • Rosmarino: rivitalizzante, stimola il microcircolo.

 


Di Elisa Gamberi, © Riproduzione Riservata

PAGINA 1 DI 2
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami