Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Ricette » Zuppe e Minestre » Acquacotta, una minestra ricca di sapore

Acquacotta, una minestra ricca di sapore

L'acquacotta è una minestra povera (perché economica) ma ricca in quanto a sapore grazie al connubio perfetto tra ingredienti semplici e genuini

Acquacotta, una minestra ricca di sapore

Deliziosa, profumata e ricca di sostanza. L’Acquacotta è una minestra “antica”, appartenente alla tradizione gastronomica toscana, caratterizzata da ingredienti semplici e genuini che uniti sapientemente si trasformano in un mix molto particolare. È un primo piatto sostanzioso che la storia ascrive alla necessità di contadini e pastori di avere un pasto di recupero dalle fatiche lavorative ma, o forse soprattutto, economico. L’Acquacotta si prepara sostanzialmente con quello di cui solitamente si dispone: pomodori, sedani, cipolle, erbette selvatiche, Pecorino e un uovo, per dare sostanza. Un paio di fette di pane raffermo tostato e insaporito con olio e rosmarino ne definisce il gusto, indimenticabile. La preparazione dell'Acquacotta è semplice ma richiede dei passaggi specifici, da eseguire in un determinato ordine perché tutti gli ingredienti arrivino ad insaporirsi reciprocamente.

 
Ingredienti (per 1 persona)
2 pomodori lunghi
½ cipolla bianca
1 l di brodo vegetale
80 g di sedano
80 g di bietola
10 g Pecorino
1 uovo
1 fetta di pane
q.b. olio extravergine di oliva
q.b. sale
q.b. pepe nero
q.b. timo
q.b. rosmarino

 

Preparazione

Preparare il brodo vegetale (in 1 litro di acqua leggermente salata, far bollire 1 cipolla piccola, 1 carota e 1 costina di sedano) e lasciarlo da parte, in caldo. Incidere i pomodori, sbollentarli in acqua calda, scolarli e immergerli in una ciotola di acqua fredda. Privarli della pelle, quindi taglierli ricavando dei cubetti. Mondare il sedano e ridurlo a rondelline.

 

 

Lessare la bietola e tenere a parte. Pulire la cipolla e affettatela finemente. Far soffriggere la cipolla a fuoco medio-basso quindi unire il sedano e versare un mestolo di brodo. Cuocere fino a quando il sedano risulterà morbido. Aggiungere i pomodori e coprire con altro brodo caldo. Unire infine la bieta, salare e pepare, mettere il timo e aggiungere il brodo fino a coprire il tutto. Lasciar cuocere per 20 minuti mettendo il coperchio.

 

 

Togliere il coperchio e continuare la cottura ancora per 10 minuti. Nel frattempo tagliare il pane in due parti e metterlo al forno a tostare con un filo di olio e un po’ di rosmarino. Adagiare l’uovo, a fiamma spenta, sulla minestra il cui calore lo farà cuocere.

 

 

Impiattare mettendo il pane alla base poi, con un mestrolo unire le verdure e, infine, con delicatezza, adagiare l’uovo sulla superficie. Completare con una dose generosa di Pecorino.


 

Da sapere
L’Acquacotta è una minestra per tradizione molto brodosa. In questa versione l’abbiamo proposta decisamente più sostenuta per sottolineare il suo carattere di piatto unico, molto sostanzioso nonostante la semplicità degli ingredienti. Per attenersi alla ricetta originale, è necessario solamente essere più generosi con la quantità di brodo da utilizzare di volta in volta.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  bietola  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami