Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Ricette » Risotti » Risotto alla curcuma: è buono e fa bene!

Risotto alla curcuma: è buono e fa bene!

Semplice da preparare, il risotto alla curcuma appaga la vista e il palato grazie al suo bel color giallo-arancio e al suo gusto particolare

Risotto alla curcuma: è buono e fa bene!

La curcuma è un vero e proprio concentrato di virtù. È una spezia che viene da lontano (la migliore dall’India ma è di buona qualità anche quella proveniente dal Bangladesh) e si ricava dal rizoma della pianta omonima. È nota per le sue spiccate azioni anti-infiammatoria, anti-ossidante e depurativa. Il consumo regolare e dosato di questo prezioso ingrediente (circa 1 cucchiaino scarso al giorno) migliora la digestione, favorisce il corretto funzionamento della flora batterica intestinale, purifica il sangue e dà sprint alle difese immunitarie. Eccola protagonista di un delizioso primo piatto: il risotto alla curcuma è facile da realizzare anche grazie ai pochi ingredienti di cui si compone, perfetto per le giornate più fredde e ricco di sapore.

LEGGI ANCHE: Golden milk, il latto d'oro alla curcuma

 
Ingredienti (per 4 persone)
320 g di riso
1 litro di acqua (o brodo vegetale)
50 g burro
1 cucchiaio Curcuma
q.b. olio extravergine di oliva

q.b. Parmigiano grattugiato
q.b. sale
q.b. pepe
q.b. porro


 

Preparazione
Tostate il riso per qualche minuto con un filo di olio, girandolo in continuazione con un cucchiaio di legno. Pulite il porro, riducetelo a rondelline sottili e unitelo alla preparazione. Proseguite, dunque, con la classica preparazione da risotto, quindi versando un mestolo di acqua bollente (o brodo vegetale per un sapore più vivace) a filo con il riso e aggiungendone ancora, mano a mano inizia a essere assorbito dal riso.

 

 

A circa metà cottura unite la curcuma. Mescolate bene. Lasciate cuocere lentamente e continuate la preparazione del risotto alla curcuma facendo assorbire mano mano la maggior parte dell’acqua prima di aggiungerne altra. Salate leggermente, aggiungete un pizzico di pepe e proseguite la cottura, sempre a fuoco lento.


 

 

Una volta aggiunta la curcuma la preparazione inizierà ad assumere il caratteristico colore arancione. Un paio di minuti prima del completamento della cottura (riferirsi alle tempistiche riportate sulla confezione del riso), mantecate aggiungendo il burro e il Parmigiano grattugiato. Mescolate con energia, allontanando la padella dalla fiamma. Pronto! Il risotto alla curcuma si accompagna alla perfezione con un buon vino bianco fresco.

 
Da sapere
Per godere a pieno delle proprietà della curcuma è bene aggiungerla alle pietanze a fine cottura ed abbinata al pepe. Questi, infatti, aumenta la biodisponibilità della “curcumina” (il principale componente della curcuma) favorendone l’assorbimento da parte del nostro corpo. 


L’idea in più
Per Halloween, questo delizioso risotto alla curcuma, proprio grazie al suo color arancio, potrebbe trovar posto nei menù più originali. Magari da servire in coppette arancioni che ricordano una zucca!

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  curcuma  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami