Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Ricette » Pane e Lievitati » Ciabatta con pasta madre, un classico della panificazione italiana

Ciabatta con pasta madre, un classico della panificazione italiana

Un pane semplice e profumato, da preparare senza troppa fatica

Ciabatta con pasta madre, un classico della panificazione italiana

La ciabatta è un pane tipico italiano, dalla crosta croccante e dalla mollica con grandi alveoli; generalmente ricoperto di farina. Ideale da servire in tavola per accompagnare il pasto, ma anche sfizioso se imbottito con salumi e formaggi per gli spuntini fuori casa di tutta la famiglia. Il suo profumo e sapore sono ideali per ogni abbinamento e prepararlo in casa con la vostra pasta madre è molto semplice perché non occorrono impastatrici costose o robot da cucina complicati da usare.
Allora allacciate i grembiuli e chiedete aiuto a vostri figli per trascorrere insieme qualche ora di sano gioco tra i fornelli divertendovi con poca spesa, durante i freddi pomeriggi invernali.


Ingredienti per 4 ciabatte

Poolish

200g farina 00 di forza
200g acqua
50g pasta madre

L'impasto

600g farina 1
375g acqua
1 cucchiaino di malto d’orzo
2 cucchiaini di sale

olio evo
semola per il piano
2 scodelle capienti
canovaccio pulito
carta forno



Preparazione
In una capiente scodella preparare il poolish sciogliendo la pasta madre nell'acqua, aggiungete la farina e lavorate il composto grossolanamente con un cucchiaio di legno; lasciate riposare tutta la notte.

In una scodella versate la farina e circa 300ml di acqua, lasciate riposare coperto, con una canovaccio, per circa 1ora.



Versate l'acqua rimasta nell'impasto del poolish e aggiungete il malto, mescolate e unite la farina poco per volta, impastate velocemente e aggiungete il sale. Impastate fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea ma molto morbida.

Oleate una scodella, disponete la pasta a riposare per circa 10-12 ore coperta con la pellicola fino a che l'impasto sarà triplicato di volume.



Mettete l'impasto sulla spianatoia infarinata e tagliatelo, con una lama affilata, in 4 pezzi da circa 200g.

Allungate i pezzi di pasta su un canovaccio infarinato, interponendo le pieghe del canovaccio tra gli impasti, e lasciate lievitare le ciabatte ancora 2 ore.

Preriscaldate il forno a 250°C con la leccarda dentro e una scodella di metallo piena di acqua, per creare vapore. Rovesciate la ciabatta sulla leccarda calda ricoperta di carta forno, aiutandovi con il canovaccio su cui è adagiata, evitando di toccarla con le mani.

Cuocete le ciabatte a 230°C per 15 min e 15 min a 210°C di cui gli ultimi 5 min con lo sportello a fessura.

Mettete a raffreddare le ciabatte su una grata prima di servirle in tavola tiepide.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  pane  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami