Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Ricette » Cucina » Il galateo del pesce a tavola

Il galateo del pesce a tavola

Conoscere e seguire il galateo del pesce a tavola, per servirlo e mangiarlo nel modo più corretto.

Il galateo del pesce a tavola

Servire una bella e buona cena a base di pesce fa fare un figurone, ma è necessario conoscere alcune regole per portare a tavola questo alimento, che richiede delle particolari attenzioni a livello di galateo, sia per servirlo, che per mangiarlo, che per le posate e utensili particolari che richiede.

Quale è il momento per servire il pesce?
Normalmente deve precedere la carne, anche in caso di grigliata.


Come servire il pesce a tavola
Partiamo dalle posate: si devono riporre accanto ai piatti di ciascun commensale; la forchetta ha una forma più corta di quella normale ed è anche più larga.
Mentre il coltello è meno affilato di quello classico e sicuramente ha una forma panciuta.

Se il primo è un risotto, o una pasta o delle lasagne, va messa una forchetta normale, a destra e all'esterno, per poi fare seguire quella del pesce a sinistra del piatto e il coltello da pesce all'interno, vicino alla forchetta che si utilizza per il primo.

Le ostriche e i molluschi vanno serviti aperti su un piatto da portata, meglio se su ghiaccio tritato, mentre l'aragosta va servita intera ed è necessario fornire uno schiacciachele per le pinze. Le aragoste piccole si possono mangiare con le dita, idem per i gamberetti. Le ostriche si mangiano con una forchettina apposita, si tengono con la mano sinistra e con la destra si impugna la forchettina e si stacca il mollusco dal guscio.

Se per secondo piatto è previsto un pesce di grandi dimensioni, tipo un salmone ad esempio, si dovrà servire su un vassoio grande abbastanza e ovale, non sono i soliti vassoi perché la grandezza riesce a contenere persino la coda.

Per porzionarlo sarebbero da usare le posate da portata, ma in caso non ci fossero, allora sarà bene usare il coltello per staccare i filetti dalla spina e poi subito cucchiaio e forchetta grandi per servirli.

Il pesce, una volta nel piatto si taglia solo con la forchetta se non si ha coltello adatto per l'uso.

Antipatiche lische in bocca?
Si tolgono con indice e pollice se l'operazione risulta essere facile e veloce, diversamente ci si alza dal tavolo e si effettua la medesima operazione in bagno, lontano dagli occhi degli altri commensali.


Per togliere l'odore dalle mani
In caso in cui vi siano crostacei piccoli o grandi, sarà bene predisporre sul tavolo delle piccole e graziose ciotoline, una per commensale, con dentro acqua tiepida e una fetta di limone o succo di limone puro e fresco.
Evitare invece le salviette usa e getta tipo ristorante.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  pesce  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami