Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Ricette » Bimby » Tortine con pasticcio di patate dolci e zucca

Tortine con pasticcio di patate dolci e zucca

Sagome mostruose per tortine deliziose! Dalla più antica tradizione americana, un piatto rivisitato e adattato per la festa più celebre dell'autunno: Halloween!

Tortine con pasticcio di patate dolci e zucca

Il pasticcio di patate dolci è un piatto tipico americano che viene preparato per il giorno del ringraziamento, il quarto giovedì di novembre negli Stati Uniti e il secondo lunedì di ottobre in Canada.

Questa ricetta per tortine salate prende spunto dall'antica tradizione americana ed ha come ingredienti principali le patate dolci, in Italia comunemente chiamate patate americane o anche meno comunemente come batate.

Questi tuberi sono a polpa bianca o arancione e sono ricchi di vitamina C, vitamine del gruppo A, betacarotene e sono ricchissimi di potassio, ne contengono persino più delle banane!

Le tortine con pasticcio di patate dolci e zucca sono facili da preparare: gustose, sane e adatte a tutta la famiglia. La zucca è certamente l'ortaggio simbolo di Halloween, di origini antichissime, è sempre stata una preziosa fonte alimentare per molti popoli. L'unione di patate dolci e zucca fa di questa ricetta un piatto sano, leggero e adatto ai prossimi giorni di festa.

LEGGI ANCHE: Ricette con la zucca

 

Ingredienti per le Tortine con pasticcio di patate dolci e zucca
per 6-8 tortine
 

un rotolo di pasta brisé fresca già pronta

oppure potete preparala col Bimby con:

200 gr di farina 0
55 gr di burro morbido
un pizzico di sale
60 gr di acqua fredda


Per il ripieno delle tortine:

300 gr di patate dolci a rondelle

300 gr di zucca dolce tagliata a fettine

75 gr di acqua

una spolverata di noce moscata

sale

un tuorlo

una noce di burro

2 cucchiai di besciamella pronta

50 gr di parmigiano grattugiato

10 gr di olio d'oliva

noccioline tritate 30 gr (facoltative)

Preparazione

Se preparate la pasta brisé: Versate nel boccale la farina, il burro morbido a dadini, un pizzico di sale e in ultimo l'acqua fredda. Impastare per 20 secondi a Velocità 6.

Togliere l'impasto dal boccale, formate una palla con l'impasto e avvolgetela in carta pellicola. Lasciate riposare l'impasto per 20-30 minuti in frigorifero.


  1. Aggiungete nel boccale la zucca tagliata a fettine, le patate a rondelle sottili, il sale, la noce moscata, l'olio d'oliva e l'acqua e fate cuocere: 25 minuti a 100 ° Velocità 1.
  2. A cottura ultimata aggiungete nel boccale la besciamella, il burro, l'uovo, il parmigiano, le noccioline tritate se le mettete e frullate: 15 secondi a Velocità 5-6.

  3. Srotolate la pasta brisé, oppure stendetela in una sfoglia sottile tra 2 fogli di carta forno se l'avete preparata col Bimby.

  4. Preparate le tortine servendovi di stampini, oppure semplicemente di un coltello piccolo, ben affilato per ritagliare le sagome delle zucche. Per il cerchio di pasta brisé necessario come base delle tortine, usate lo stampino capovolto e ritagliate la sfoglia e poi adagiatela nella formina.

  5. Mettete all'interno di ogni tortina un po' di pasticcio di patate e zucca e poi adagiatevi altra brisé dalla forma di zucca.

  6. Infornate le tortine in forno già caldo a 180° per 20-25 minuti. Sfornate quanto saranno cotte e ben dorate.


Allegre, sane e leggere, i bambini vi aiuteranno volentieri nella preparazione delle tortine con pasticcio di patate dolci e zucca. Si divertiranno a realizzare buffe sagome di zucca e vi aiuteranno a preparare le vostre ricette di Halloween per festeggiare il 31 di ottobre.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami