Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Ricette » Alimenti » Radicchio rosso

Radicchio rosso

E' uno dei tipi di cicoria più utilizzati in cucina, originario della zona del Veneto ha anche il marchio IGP, facile da riconoscere per il suo tipico colore rosso.

Radicchio rosso

Il radicchio rosso è una varietà di cicoria, della famiglia delle composite, tipico è il suo colore rosso che lo contraddistingue da altri tipi. Rimane comunque il suo sapore amarognolo caratteristico. Ne esistono di diversi tipi, originari comunque del Veneto che si differenziano per forma e per sapore. Prodotto tipicamente invernale, viene ampiamente usato sia crudo che cotto e si sposa perfettamente con moltissimi altri cibi della tradizione italiana. Il radicchio rosso ha il marchio IGP per la valorizzazione di provenienza da un territorio specifico, questo a garanzia di qualità del prodotto. Vediamo in dettaglio le caratteristiche e alcune altre informazioni utili per l'acquisto e l'impiego.

Radicchio
Storia
Le prime traccie della coltivazione di questo ortaggio è nel la metà del 1500 quando si ha traccia scritta di una coltivazione vicino a Treviso. Questo a confermare la sua origine tipicamente italiana e strettamente di quella specifica zona d'Italia.

Varietà
Ce ne sono tantissime , ma le più comuni, per ordine di importanza sono:

  • Radicchio rosso di Treviso precoce IGP dalla classica forma allungata, colore rosso brillante e dalle striature bianche e dalle dimensioni medio grandi. Ha un tipico sapore amarognolo ed è tra i primi a poter essere consumato.
  • Radicchio rosso di Treviso tardivo IGP dalla forma sempre allungata ma dalle foglie più arricciate, quasi a sembrare un fiore. Ha sempre un bel colore rosso brillante ma senza venature.
  • Radicchio di Chioggia IGP dalla forma 'a palla', di colore rosso scuro e dalle striature bianche. Ha un sapore più dolce rispetto a tutti gli altri.
  • Radicchio di Verona IGP ha una forma allungata come il trevigianoma dal colore brillante ma dalle dimensioni più piccole rispetto al Treviso.
  • Radicchio variegato di Castelfranco IGP ha forma globosa come il Chioggia ma ha un colore viola-rosso.

    Radicchio

Stagionalità e scelta
E' un prodotto tipicamente invernale, da Novembre a Gennaio, le qualità tardive arrivano sino a fine Marzo. All'atto dell'acquisto il cespo deve essere compatto e non deve presentare sciupature o zone di colore scuro per avere la garanzia che sia un prodotto fresco.

Pulizia e conservazione
Grazie alla sua forma, la pulizia è molto semplice, è abbastanza rimuovere le foglie più esterne che vengono a contatto con tutto e tutti. Lavatelo foglia a foglia prima di procedere a tagliarlo a fette o sfogliarlo in base all'impiego che ne farete. Va conservato in frigorifero sia crudo che cotto.

Radicchio
Proprietà nutritive
E' un ortaggio particolarmente a basso contenuto calorico, ha solo 13KCal per ogni 100gr. Il radicchio è ricco di potassio, contiene anche calcio, fosforo e vitamina C.

In cucina
E' possibile gustarlo in insalata o fatto alla griglia e condito con dell'olio a crudo. Oppure si sposa bene con la pasta come le mafalde al radicchio o in una ricetta più rustica come i cavatelli fave e radicchio. Ma se parliamo di riso ecco il classico risotto al radicchio. Sarà poi alla vostra fantasia dove impiegarlo, in sformati, con le uova e anche con carne e pesce, è molto versatile.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  radicchio  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami