Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Ricette » Alimenti » Latte di cocco: benefici e come prepararlo

Latte di cocco: benefici e come prepararlo

Perché utilizzare il latte di cocco e come si fa a preparare in casa

Latte di cocco: benefici e come prepararlo

Ormai è usanza piuttosto comune quella di alternare i vari latti vegetali a quello vaccino. C'è poi chi deve sostituirlo interamente per via dell'intolleranza al lattosio, oggi come oggi davvero molto comune. Infine c'è chi sceglie di non bere latte animale per questioni etiche, i vegani ad esempio non consumano nessun alimento di origine animale e così ricorrono ai vari prodotti vegetali come, appunto, il latte di cocco.
 

Il cocco si trova facilmente sulle nostre tavole nonostante si tratti di un alimento esotico. Buono e rinfrescante, ci piace consumarlo soprattutto in estate. Va comunque consumato con moderazione perché per ogni 100 grammi di polpa, si assumono 360 calorie. Il latte di cocco invece ha 230 calorie per ogni 100 grammi.

 

 

Perché consumare il latte di cocco?

 

  • Sazia in fretta: grazie alle fibre contenute e i grassi, dona in fretta il senso di sazietà. Questo porta perciò a consumare meno cibo nell'arco della giornata. Può aiutare a ridurre l'apporto calorico di 250 kcal.

  • Contiene buone sostanze: minerali come il selenio, il magnesio, il potassio, lo zinco e il ferro sono presenti nel latte di cocco. Da questo punto di vista è il più ricco tra tutti i latti vegetali. Contiene anche vitamine C ed E.

  • È privo di lattosio: come tutti i latti vegetali quello di cocco non contiene lattosio e questo è ottimo sia per chi segue una dieta vegana, sia per chi è intollerante al latte e derivati!

  • Contrasta i radicali liberi: grazie alle sostanze appena viste, il latte di cocco riesce a contrastare i radicali liberi, importanti antiossidanti che proteggono il nostro organismo aiutando perciò a prevenire anche varie malattie degenerative.

  • Riduce il colesterolo cattivo: il latte di cocco contiene acido laurico, il quale diminuisce il colesterolo LDL. Può essere integrato perciò in un'alimentazione atta appunto a ridurre questo valore. Molti nutrizionisti lo consigliano, proprio come è suggerito a questo scopo anche il popolare latte di soia!

  • È un antibatterico: L'acido laurico in esso presente aiuta in parte anche a rafforzare il sistema immunitario, contrastando l'azione dei batteri.

  • Buono per l'acidità di stomaco: Può rivelarsi un buon rimedio naturale soprattutto a livello preventivo dell'acidità di stomaco dovuta da reflusso acido.

  • Dona energia: in particolar modo grazie alla presenza di vitamina B.

  • Rafforza le ossa: il fosforo è molto improtante per il benessere delle ossa e il latte di cocco non ne è privo. A sostenere invece cervello, cuore e gli altri organi ci pensa il potassio.

  • Ideale per la salute del cervello: il potassio sostiene quest'organo, mentre il magnesio e il calcio vanno a rilassare le cellule nervose, calmano i nervi e la pressione sanguigna.

 

Come integrare il latte di cocco nella dieta

Ikl latte di cocco si acquista facilmente nei negozi di alimenti naturali. Se volete risparmiare sappiate che prepararlo in casa è facilissimo visto che tutto ciò che vi occorre è la polpa del frutto frullata e l'acqua quasi a bollore. Le dosi sono 2 parti d'acqua per 1 di cocco. Aggiungete l'acqua al frullatore e tritate a massima velocità per un paio di minuti. Lasciate riposare per 20 minuti e dopo filtrate. Potete conservarlo per 3 giorni al massimo.

 

A questo punto non vi resta che utilizzarlo! Potete impiegare il latte di cocco anche per realizzare i frullati, per dolcificare il caffè al posto dello zucchero, per berlo... così com'è. È molto buono anche come ingrediente per i vari piatti del sud est asiatico.

Di Claudia Lemmi, © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami