Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Oroscopo » Oroscopo 2017 - Parte 1 di 4

Oroscopo 2017: le previsioni dell'anno segno per segno

Previsione fornita da Maria Santucci

Si apre un nuovo anno verso il quale ognuno nutre una speranza di rinnovamento e di migliori opportunità. L'oroscopo del 2017 ci offre un quadro positivo riguardo la posizione dei pianeti nei mesi che verranno e questo ci autorizza ad essere ottimisti e a guardare il futuro con fiducia certi che ci sarà sempre una stella, la nostra, che saprà guidare i nostri passi e illuminare la strada.

Già al primo sguardo, l'oroscopo 2017 ci consente di notare che questo sarà un anno diverso da quello precedente, le tensioni in atto tra pianeti saranno inferiori rispetto ai mesi passati vediamo che essi sono disposti in modo tale da creare minor attrito. Per questo motivo ci concediamo il lusso di sperare che arrivino tempi migliori o quantomeno meno che la furia devastante dei mesi scorsi, durante i quali abbiamo assistito a una gran mole di eventi catastrofici, sia sopita o più leggera.

Alcuni pianeti, tra i più importanti, saranno disarmonici tra loro, ma altri occuperanno posizioni favorevoli che potrebbero limitare i danni di quelli più bellicosi. Non possiamo assicurare che i giorni a venire saranno tutti senza problemi, ma qualcosa di buono potrebbe arrivare.


Se confrontiamo la posizione dei pianeti nel 2016 con quelli del 2017, possiamo renderci conto dei cambiamenti che ci sono stati: Giove si è spostato di segno e dalla Vergine è passato in Bilancia. Marte, superato il suo lungo anello di sosta tra Sagittario e Scorpione, nei prossimi 12 mesi marcerà diretto attraverso i segni zodiacali per arrivare nello Scorpione a fine anno, in esso troverà ad attenderlo Giove che dal 10 ottobre, proveniente dalla Bilancia, entrerà nell'area zodiacale di questo segno.


Il quadro astrale, cioè l'oroscopo 2017, preparato per il primo giorno dell'anno alle ore 0, mostra un cielo con pochi intrecci planetari e in apparenza tranquillo
. Ospita infatti pochi aspetti negativi che si bilanciano con quelli positivi.

Ciò che maggiormente attrae l'attenzione di chi si occupa d'astrologia, è che gli aspetti che formano i pianeti sono molto precisi e lo scarto massimo che si crea tra loro è di 1° grado o di 0°. Non succede spesso, per questo motivo crea interesse.

Vediamo Saturno a 21° del Capricorno che forma un sestile con Giove che occupa lo stesso grado nella Bilancia. Ancora Saturno s'incontra con Urano formando un trigono che ha un solo grado di differenza (Urano sta a 20° dell'Ariete). Altrettanto accade con Nettuno che forma un sestile con il Sole che si trova a 10° del Capricorno mentre Nettuno sta a 9° dei Pesci. Infine l'opposizione Giove-Urano ha, a sua volta, un solo grado di scarto.

È facile comprendere per quale motivo l'incontro tra questi pianeti sia forte: la loro energia non è dispersa da aspetti troppo larghi! La forza da essi sprigionata avrà lo stesso grado d'incidenza sia negli intrecci positivi che in quelli negativi.


Proseguendo il confronto tra l'oroscopo dell'anno passato e l'oroscopo del 2017, possiamo dire che i periodi più duri, nel 2016, sono stati quelli in cui Saturno e Marte si sono trovati uniti su uno degli assi della croce mobile: quella che unisce il segno del Sagittario con Gemelli e Pesci con Vergine. Mentre loro transitavano in Sagittario, incontravano alle altre due estremità di questa croce Nettuno e Giove opposti tra loro.


Quest'anno sarà la croce cardinale interessata per via dell'intreccio tra Plutone, Urano e Giove. La differenza tra questi due croci è che la mobile è quella che prepara al cambiamento, mentre la cardinale è quella che lo innesta, che dà il via al nuovo. Non possiamo negare che sarà così lo vediamo anche nella politica con gli Stati Uniti che avranno un nuovo presidente e altri stati dell'Europa che si stanno avvicinando alle elezioni per eleggere i loro rappresenti.

© Riproduzione Riservata

CONDIVIDI

GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami