Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Feste » Natale » Segnaposto ecologici per la tavola di Natale

Segnaposto ecologici per la tavola di Natale

Decorare la tavola di Natale è una delle cose più divertenti da fare per le feste, ecco come utilizzare materiali naturali.

Segnaposto ecologici per la tavola di Natale

Natale arriva puntuale e, tra regali e spese varie, questo periodo dell’anno vede sempre il portafoglio che piange. Non rinunciamo però ad abbellire la casa per le feste con decorazioni classiche o originali.
E per i pranzi o le cene con le persone care, regalate loro un’attenzione in più, decorando la tavola con simpatici ed originali segnaposto personalizzati.
Per farli non serve spendere molto, ma soltanto metterci tutta la vostra fantasia. Vi diamo qualche idea per creare fantastici segnaposto di Natale con elementi naturali, per una tavola ecologica.


Segnaposto con cannella
Segnaposto naturali per la tavola di Natale

Semplici e profumati, questi segnaposto siu creano molto velocemente, solo con le proprie mani. Prendete dei bastoncini di cannella, legatene due tra di loro con un nastrino sottile e infilateci in mezzo un cartoncino con il nome dell’ospite.
Oppure legate insieme 4 o 5 bastoncini in un fiocco più alto, in modo da fermarli bene, e ad un nastrino o ad uno spago o della rafia, per dare un effetto più rustico, legate il cartoncino.

Segnaposto con melograno
Segnaposto naturali per la tavola di Natale

Questo frutto dai chicchi rosso fuoco è simbolo di ricchezza e fertilità. Potete creare dei graziosi segnaposto e regalare il melograno ai commensali, in segno di buon augurio e prosperità.
Innanzitutto procuratevi dei melograni completamente chiusi e di dimensioni non troppo grosse. Quindi con l’aiuto di un coltellino dalla lama affilata praticate un taglio di mezzo sm sulla sommità di ogni frutto, dove andrete ad infilare poi i cartoncini.
Oppure, se avete dimestichezza e manualità, incidete il nome dell’invitato sulla buccia del frutto con un coltellino appuntito.

Segnaposto con legno
Segnaposto naturali per la tavola di Natale

A costo veramente zero, girate per viali o parchi della vostra città e cercate dei legnetti piuttosto dritti e di diametro di circa 3 centimetri. A casa spazzolateli con uno spazzolino vecchio, non troppo duro per non rovinarli, e poi metteteli sotto al getto del phon per eliminare eventuali tracce di terra.
Quindi, servendovi di un seghetto, tagliate dei piccoli cilindretti dal ramo, di altezza di circa 2 o 3 centimetri. Scartavetrate leggermente per eliminare eventuali schegge e praticate un taglio di mezzo centimetro circa dove posizionerete il cartellino con il nome.

Segnaposto con le pigne
Segnaposto naturali per la tavola di Natale

Prettamente natalizi e a costo zero, questi segnaposto vanno “pensati” un po’ prima, raccogliendo con anticipo delle belle pigne, pulendole con dell’acqua o il getto d’aria del phon e lasciandole asciugare e seccare per bene.
Poi potete colorarle con lo spray argentato o dorato, oppure lasciarle al naturale. Per mettere i biglietti potete legare un fil di ferro alla sommità della pigna come sostegno per la carta con il nome, oppure attaccarla con una punta di colla a caldo al fianco della pigna o ancora  semplicemente infilarli tra le scanalature naturali della pigna.

Segnaposto con i tappi di sughero
Segnaposto naturali per la tavola di Natale

I tappi di sughero del vino, sia usati che nuovi, non buttateli, riutilizzateli come segnaposto.
Si può creare la base per renderli stabili tagliando un pezzetto di tappo in lunghezza, in modo da pareggiare la rotondità del cilindro e poi praticare con il taglierino una scanalatura dalla parte opposta della base, per infilare il cartoncino. Il sughero è morbido e si taglia molto facilmente, ma fate comunque attenzione alle dita.
Se invece volete evitare spiecavoli incidenti, non dovete far altro che legare tra loro due tappi con un cordoncino non troppo alto, tra i quali avrete infilato il cartoncino. Per rendere il tutto più stabile, fissate con una punta di colla a caldo.

Come vedete è molto semlpice e a costo praticamente zero. Anche per i cartoncini su cui scrivere i nomi dei commensali, utilizzate materiale di recupero come scatole di cartone rivestite di carta regalo, cartoncini bianchi delle collant da donna (utilissimi, da tenere sempre da parte!) e tutto quello che stimola la vostra fantasia.

Di Ilaria © Riproduzione Riservata
TAG  natale   tavola di natale  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami