Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Mamma » Gravidanza » Mal di stomaco in gravidanza

Mal di stomaco in gravidanza

Il mal di stomaco in gravidanza è tra i disagi più ricorrenti: ecco alcuni consigli per le future mamme

Mal di stomaco in gravidanza

Nausea mattutina, vomito, voglie, sciatica, scialorrea, capogiri e mal di stomaco in gravidanza sono storie fin troppo note alle future mamme. Si trovano a vivere uno dei momenti più belli della loro vita, ma è necessario anche affrontare tutti questi piccoli inconvenienti! In particolare, il mal di stomaco è uno dei sintomi della gravidanza più comuni e, a quanto pare, è anche uno dei primi a comparire. Alcune donne iniziano ad accusare questi sintomi prima ancora di fare il test di gravidanza.


Le cause: digestione difficile e aumento di peso
Durante la dolce attesa gli ormoni sono come impazziti. Il progesterone aumenta inesorabilmente e ciò provoca un rilassamento dell'apparato digerente. Il cardias, valvola che si occupa di separare e mettere in comunicazione esofago e stomaco, si rilassa. Ecco che può comparire anche il tanto temuto reflusso gastrico, accompagnato perciò da mal di stomaco! La digestione rallenta e di conseguenza è importante iniziare a seguire un regime alimentare sano e più adatto tanto alla mamma quanto al bambino. L'aumento del progesterone però non è l'unica causa del mal di stomaco in gravidanza. L'avanzare della gravidanza causa un aumento di dimensioni dell'utero. Diventando più grande deve prendersi un maggior spazio e così inizia a spingere indietro l'intestino e sposta lo stomaco in alto.

I sintomi
I sintomi sono più o meno gli stessi di un "classico" mal di stomaco. La bocca dello stomaco duole e brucia specialmente se la futura mamma a digiunato per molte ore consecutive. Un altro motivo per cui mangiare poco e spesso è importante! Aiuta a minimizzare i sintomi e soprattutto a prevenirli.

Il dolore può protrarsi a lungo e non è da escludere che si accompagni al reflusso gastrico. Sicuramente parlare con il ginecologo è importante, anche solo per capire come comportarsi!


Alcuni consigli alimentari
Quando si parla di mal di stomaco in gravidanza la prima cosa da fare è rivedere un po' le proprie abitudini alimentari.

  • Mangiare spesso ma poco. L'idea che in gravidanza si mangia per due è ormai superata. 5 o 6 pasti al giorno ma leggeri sono l'ideale. In questo modo lo stomaco non si appesantisce e il dolore può essere prevenuto.
  • Per non alimentare il mal di stomaco in gravidanza vietati insaccati, affettati, cibi fritti o molto acidi. Peggiorano la situazione. Deve essere ridotto anche il consumo di pizza e pane, patate, carote cotte, cipolle e aglio. Sono alimenti che stimolano ulteriormente la produzione dei succhi gastrici.
  • Sì a prodotti come la lattuga, i finocchio e l'avocado. Lo yogut poi, si rivela spesso un grande alleato!
  • Se il mal di stomaco è già comparso può far bene una bella tisana a base di camomilla e melissa.
  • È da preferire il pesce alla carne, soprattutto quella rossa, di difficile digestione.

Di Claudia Lemmi, © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami