Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Mamma » Gravidanza » Come combattere le smagliature in gravidanza

Come combattere le smagliature in gravidanza

Prevenire le smagliature durante la gravidanza può essere difficile, ma non impossibile. Ecco qualche suggerimento per lottare contro la comparsa delle antiestetiche smagliature grazie a una dieta sana e alla cura della pelle.

Come combattere le smagliature in gravidanza

Quando scopriamo di aspettare un bambino veniamo assalite da mille emozioni e sentimenti contrastanti. Da quel momento in poi cambiano le nostre priorità, e per la maggior parte delle mamme il centro di tutti i pensieri e preoccupazioni diventa il benessere del bimbo che portano in grembo.

Non dobbiamo dimenticare però che, oltre che mamme, continueremo a essere donne e un giorno ci pentiremo di non avere dato abbastanza importanza alla cura del nostro corpo anche durante la gravidanza.

In questo periodo infatti la pelle viene messa a dura prova a causa dell’improvviso incremento di volume nelle zone di fianchi e addome, e può perdere elasticità provocando le antiestetiche smagliature.
Sappiamo bene che, una volta apparse, farle sparire è difficile e costoso, ma se decidiamo di combatterle prima ancora che si manifestino abbiamo molte armi a nostra disposizione.

Smagliature in gravidanza
La parola chiave è prevenire con costanza: mantenere la pelle ben idrata e nutrita durante tutto il periodo della gravidanza e dopo il parto è la miglio maniera di diminuire il rischio di vederle apparire.
Come prevenire le smagliature durante la gravidanza?

  • Idratare la pelle da dentro: come tutti gli organi del nostro corpo anche la pelle riceve nutrimento e idratazione attraverso il nostro metabolismo, è fondamentale quindi curare in maniera particolare la dieta e l’idratazione.
    Bere almeno 2 litri di acqua al giorno. È consigliabile per misurarne la quantità tenere sempre a portata di mano una bottiglia da 2 litri piena, in modo da poter controllare a fine giornata che la bottiglia sia rimasta vuota.

Smagliature in gravidanza

  • Consumare almeno cinque razioni di frutta e verdura al giorno e non eccedere con cibi grassi o troppo salati. Non solo la vostra pelle vi ringrazierà, ma il vostro bimbo riceverà attraverso di voi un’alimentazione sana ed equilibrata.
    Mais, olive, oli di girasole, lino e oliva, frutta oleosa, ortaggi verdi, spinaci, cavoli, broccoli, asparagi, carote, tarassaco, crescione, sedano sono verdure e alimenti ricchi di antiossidanti e vitamina E. Se non sono presenti nella vostra dieta abituale provate a inserirli gradualmente ma con costanza.

Smagliature in gravidanza

  • Per idratare la pelle dall’esterno possiamo ricorrere a un auto massaggio delicato con oli idratanti. Dovendo scegliere tenete presente che l’olio di germe di grano è il più ricco in vitamina E, che dona elasticità alla pelle, e che l’olio di mandorle dolci occupa il secondo posto. Se non volete ricorrere a prodotti farmaceutici provate a mescolare in parti uguali olio d’oliva, olio di germe di grano e olio di mandorle dolci, aggiungendo qualche goccia di olio di rosa mosqueta. Potete applicare questa miscela facendo un leggero massaggio sulle zone a rischio due volte al giorno, meglio se subito dopo la doccia quando i pori sono aperti e la pelle è più recettiva.
    Se invece decidete di acquistare una crema o un olio in farmacia assicuratevi che sia espressamente formulato per donne in gravidanza e che non contenga ormoni. Trovate qui un elenco di prodotti che potrebbero fare al caso vostro: Smagliature.

Non dimenticate infine che le smagliature hanno una forte componente genetica, con questi suggerimenti potete prevenirle attraverso metodi naturali e del tutto innocui, ma fino all’ultimo non saprete chi avrà vinto la battaglia.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  smagliature   gravidanza  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami