Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Mamma » Famiglia » In vacanza con il nuovo partner e i suoi figli

In vacanza con il nuovo partner e i suoi figli

Come gestire il momento della prima vacanza con i figli del compagno?

In vacanza con il nuovo partner e i suoi figli

Il momento delle vacanze è ormai arrivato e anche le famiglie allargate si apprestano a partire; per molte di queste però si tratta di un passaggio delicato che, se non affrontato nella maniera adeguata, potrebbe mettere a rischio le coppie e il futuro rapporto con i figli dell'altro.

Come farsi accettare dai bambini del nostro partner senza creare traumi? Vediamo insieme come comportarsi.

Stile famiglia del Mulino Bianco?
Provate ad immaginare la più semplice delle famiglie allargate: lui, il suo bambino/a e la nuova fidanzata di papà. È arrivata la tanta desiderata vacanza e si parte con l'illusione che potremo inscenare una situazione da Mulino Bianco e dimostrare che anche dopo un fallimento matrimoniale si può recuperare. Una volta al mare però il bambino non vede l'ora di poter stare con il proprio papà, oppure è triste perché non c'è la mamma. Comunque ogni situazione è probabile, tranne quella di voler condividere la sua settimana con una semi sconosciuta che per motivi non ben precisi si trova nel letto di suo padre, usurpando il suo posto e quello della mamma.
Se poi a questo trio si aggiungono i figli della “fidanzata” i conflitti potrebbero aumentare.
Il nemico numero uno è la fretta: ricordatevelo!

Un passo alla volta
Spesso l'errore di molte nuove coppie che hanno alle spalle matrimoni con figli, è quello di volere legittimare il nuovo partner troppo in fretta. In realtà la prima vacanza tutti insieme dovrebbe avvenire in seguito ad un percorso lungo tre anni. Perché dopo così tanto tempo? Perché ai bambini ci vuole un anno e mezzo per metabolizzare la separazione dei genitori e un altro anno e mezzo per iniziare ad accettare il nuovo compagno/a di mamma o papà. Inoltre, se il bambino non ha ancora compiuto i 5 anni, sarebbe meglio evitare le vacanze collettive, ricordandosi che le ferie con i figli non sono la prova d'amore del nuovo legame, ma i bambini vanno coinvolti solo quando la coppia è diventata stabile.


Le 5 mosse per vacanze allargate serene

  • Prima di partire accordarsi con l'ex su date, orari delle chiamate ai figli ed eventuali visite
  • Il nuovo partner con il figlio dell'altro può giocare, aiutare nei pasti, e nelle varie situazioni, ma solo il genitore deve stabilire regole e orari. Inoltre farsi rispettare e, se serve, con garbo ma decisione, sgridare
  • Agevolare i rapporti con l'ex rimasto a casa, chiamandolo per raccontargli del figlio, mandandogli foto o mail
  • La fidanzata non deve essere una badante o una baby sitter, ma deve spingere il compagno a cavarsela da solo
  • In vacanza con i figli si va solo se si è costruito un rapporto graduale, con incontri durante l'anno da almeno un anno e mezzo

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami