Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Mamma » Famiglia » Cosa dire ai figli quando ci si separa

Cosa dire ai figli quando ci si separa

Nella fase della separazione sono fondamentali le cose che vengono dette ai figli e soprattutto come ci si comporta. Vediamo insieme i gesti e le parole che danno serenità e quelli invece da evitare.

Cosa dire ai figli quando ci si separa

Secondo le statistiche sono sempre di più i genitori che si separano e oggi si stima che siano circa un milione e mezzo i bambini figli di genitori separati o divorziati. Cuori spezzati, che però con l'amore di mamma e papà e delle altre persone che li circondano, possono con il tempo accattare e ritrovare il sorriso.

Non si può evitare la sofferenza ad un figlio quando ci si separa, ma si può fare in modo che l'evento venga elaborato al meglio. La prima cosa da fare è comunicare la scelta in modo sincero e coerente, perché se affrontato male, il divorzio può essere alla base di disagi, come sfiducia nei rapporti e difficoltà a lasciarsi andare.

Al contrario, la separazione è un beneficio per il bambino, se sancisce il passaggio da una famiglia litigiosa in continua tensione a una famiglia divisa ma serena.


Quando parlarne
La notizia va data da entrambi i genitori, in un momento in cui il figlio non deve andare a scuola e gli adulti non vanno a lavorare. Il momento migliore è la mattina, perché si ha davanti una giornata intera in cui si può dare spazio alle domande, alle spiegazioni e agli sfoghi. Sono da evitare invece i discorsi serali prima di andare a letto, perché di notte le paure e i pensieri si ingigantiscono e il piccolo rimane solo con le sue angosce e i suoi perché.
Quando si comunica la separazione ai figli, è fondamentale essere convinti e soprattutto è importante che gli adulti si accordino anticipatamente su quanto e cosa riferire, per apparire in sintonia e non in disaccordo.

Cosa non fare
La separazione è un momento doloroso per tutti, ma spesso i genitori commettono l'errore di far passare avanti il loro dolore a quello dei figli. Ovviamente ciò non è intenzionale, ma i problemi da gestire sono tanti ed è normale che ci si senta svuotati e demotivati, e alla fine restino poche energie da dedicare ai figli. Paradossalmente i figli hanno proprio più bisogno di attenzioni dai genitori quando questi sono meno in grado di darne.
Un altro errore frequente è che spesso ci si aspetta dai figli che capiscano il dolore dei grandi, che accettino di buon grado la situazione e che si riprendano in fretta; ma in questo modo si sottovalutano i loro sentimenti e si nega loro il bisogno di risposte, rimandando il momento dei chiarimenti o sperando che capiscano da soli.

La verità
Ai figli va sempre detta la verità, ma mutandola a seconda dell'età e del contenuto.
Ai più piccoli è sufficiente dire che mamma e papà non vanno più d'accordo; se i figli sono più grandicelli le richieste di chiarimenti aumentano e bisogna assecondarle, evitando però di entrare troppo nei dettagli della circostanze che hanno causato la rottura (es. un altro uomo/donna).
Se vogliono sapere di più è bene dire che ci sono cose che riguardano solo i grandi.
È anche importante non generalizzare e spiegare che anche se mamma e papà hanno vissuto questo doloroso percorso non sempre è così, e ci sono matrimoni che durano tutta la vita felicemente.


Tre passi

  1. Spiegare: è giusto spiegare al figlio che i genitori hanno riflettuto a lungo prima di arrivare a questa decisione e che, anche se non è facile e provano dolore, hanno deciso di non stare più insieme come marito e moglie, ma saranno sempre insieme come genitori.
  2. Ascoltare: bisogna poi lasciare il tempo ai figli per elaborare la notizia e dare spazio al dialogo. Non lasciare nulla in sospeso, ma rispondere alle sue domande soprattutto quelle pratiche del tipo dove vivrà papà, quando posso vederlo, quale sarà la mia casa. È un'occasione per cogliere i sentimenti e i dubbi del figlio.
  3. Rassicurare: è importante spiegare al bambino che due persone possono separarsi come marito e moglie, ma mai dividersi come mamma e papà.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  separazione   divorzio   genitori  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami