Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Mamma » Concepimento » Fertilità e cibo

Fertilità e cibo

La dieta, il cibo e la nutrizione influiscono in maniera importante sulla fertilità di una coppia. La migliore condizione è sempre mantenere un sano equilibrio.

Fertilità e cibo

Se dopo un anno di tentativi non si riesce a rimanere incinta in modo naturale si comincia a pensare di avere un problema.

Non tutti sanno che nel 20% dei casi è colpa di un disturbo dell'alimentazione, che incide sulla funzionalità degli ormoni che favoriscono la gravidanza. In particolare obesità e sovrappeso o sottopeso e anoressia interferiscono con i meccanismi riproduttivi.

Peso e fertilità
Tutte le coppie, prima di cercare una gravidanza, dovrebbero valutare il proprio peso corporeo, mantenendo un equilibrato bilancio tra massa grassa e magra ed evitando diete drastiche. Se c'è un problema di infertilità è importante fare ricerche approfondite e esami accurati in modo da arrivare ad una diagnosi precisa e quindi a una cura personalizzata.
Talvolta ristabilire il peso corporeo può essere risolutivo.

Fertilità e cibo
Troppo grasse
Il 12% delle donne che non riescono ad avere un figlio è in sovrappeso o obesa, condizione che riduce la possibilità di concepimento spontaneo e allunga anche i tempi degli eventuali trattamenti per l'infertilità.
In queste donne l'infertilità spesso è provocata dall'alterazione della produzione degli ormoni steroidei. Nel grasso gli estrogeni vengono trasformati in ormoni androgeni e quando sono troppi interferiscono con la regolazione del ciclo mestruale determinando una riduzione del numero di cicli. L'obesità, poi, è spesso associata alla sindrome dell'ovaio policistico che causa minore produzione di ovociti.

Troppo magre

Anche un'eccessiva magrezza, con un indice di massa corporea inferiore a 17,5, crea problemi di concepimento. Nel 30% dei casi le donne fortemente sottopeso, bulimiche o anoressiche vanno incontro ad amenorrea, cioè assenza del ciclo mestruale e di ovulazione. In questi casi il blocco dell'attività ormonale avviene a livello dell'area cerebrale dell'ipotalamo. L'organismo avverte la mancanza delle condizioni per ospitare una nuova vita e quindi impedisce la possibilità che questa possa svilupparsi.

Fertilità e cibo
La celiachia
Molte malattie connesse con l'alimentazione possono influire negativamente sulla fertilità perché possono andare ad alterare l'assorbimento dei nutrienti, determinando uno squilibrio tra massa grassa e massa magra. La celiachia in particolare è un tipico esempio perché se non viene curata agisce negativamente su più fronti: causa lesioni alla mucosa intestinale che determinano un alterato assorbimento dei nutrienti e un conseguente calo di peso. Inoltre essendo una malattia autoimmune influisce sulla fertilità. Va ricordato però che stiamo parlando della celiachia non trattata.

Che fare
Per prima cosa bisogna riequilibrare il peso e il rapporto tra massa magra e massa grassa. Poi va valutata la presenza o meno di malattie autoimmuni, e nel caso venissero riscontrate vanno curate.
Infine bisogna porre attenzione anche al peso del partner, perché il grasso altera anche l'equilibrio ormonale maschile.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  fertilità  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami