Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Mamma » Allattamento » Come aumentare il latte materno

Come aumentare il latte materno

Molte donne cercano rimedi e metodi utili per come aumentare il latte materno, prese dalla paura di non averne mai abbastanza per il loro bambino

Come aumentare il latte materno

Negli ultimi anni le donne hanno iniziato a preoccuparsi della quantità di latte che producono. Hanno paura di non averne abbastanza, si ingegnano a trovare come aumentare il latte materno, convinte di non riuscire a nutrire sufficientemente il bambino. Non è raro che, infine, decidano di abbandonare l'allattamento al seno e passare a quello artificiale. Seppur la maggior parte delle volte si tratta di un allarme inforndato dovuto alla paura in buona fede che il piccolo non mangi abbastanza, esistono comunque casi in cui il latte è davvero poco e di solito, ma si tratta di una condizione risolvibile. L'ipogalattia e l'agalattia invece, sono due condizioni mediche rarissime e ben distinte. La prima è la scarsità, la seconda la mancanza totale di latte. Condizioni irreversibili che richiedono appunto il consiglio medico e l'introduzione dell'allattamento artificiale.

 

Sì alle poppate a richiesta
Il bambino si attacca al seno quando ha fame e non in base a degli orari stabiliti. Inevitabilmente aumenta il numero delle poppate e questo è considerato il metodo migliore per far si che il latte non diminuisca.

Tra i fattori che entrano in gioco su come aumentare il latte materno hanno un ruolo vari meccanismi ormonali e sensoriali e il seno infatti, più latte è richiesto, più ne produce. È durante la suzione che avviene la maggior produzione e non saltando le poppate come spesso erroneamente si pensa,

Quando il bambino non si attacca al seno non c'è suzione ed ecco che insieme al latte si accumula anche il FIL, il Fattore di Inibizione della Lattazione. In pratica al cervello arriva il messaggio che è ora di ridurre la velocità con la quale il latte deve essere prodotto. Dunque, niente conta delle poppate. Il bambino chiede spesso il seno? Il motivo non è la scarsità di latte. Può dipendere ad esempio dal clima (l'estate tendono a mangiare poco e spesso per il caldo), dalla sete, dalla voglia di consolarsi etc.

 

Attenzione alla posizione
Come aumentare il latte materno? Ponendo attenzione alla posizione e il modo in cui il neonato si attacca al seno. La miglior posizione è quella da sedute, magari con i cuscini che sostengono la schiena. Oppure quella sdraiata con i cuscini dietro la schiena. La mammella deve essere sorretta con la mano, il bambino deve avere il seno appoggiato al capezzolo e le labbra ben aperte, che prenda tutta l'areola. Quando sta succhiando bene il suono della deglutizione è ritmico e la mandibola è in movimento.


Usare il tiralatte
Il tiralatte non può replicare il modo perfetto la suzione del bambino ma, in casi particolari, può essere davvero utile. A molte mamme capita di doversi allontanare dal proprio bambino durante il periodo dell'allattamento, anche solo per un paio di giorni. Oppure di aver problemi ad attaccare il piccolo per un periodo. Il tiralatte aiuta a inviare i giusti stimoli al cervello affinché ne venga prodotto sempre di nuovo.

Di Claudia Lemmi, © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami