Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Mamma » Adolescenza » Gray rape: alcol, droga e sesso oltre ogni limite

Gray rape: alcol, droga e sesso oltre ogni limite

L'allarme arriva dall'America, ma si tratta di un fenomeno che purtroppo sta dilagando in tutta Europa, senza risparmiare l'Italia: è il fenomeno del gray rape, sballo adolescenziale, ai limiti della coscienza, dove si perde totalmente il controllo, complici alcol, droghe e sesso.

Gray rape: alcol, droga e sesso oltre ogni limite

Il termine Gray rape venne coniato nel 2007 dalla giornalista americana Laura Session Stepp, esperta di comportamenti giovanili, per descrivere il comportamento di studenti americani che, in seguito alle sbornie, si lasciavano andare a situazioni di disinibizione sessuale, in cui le ragazze, spesso, si trovavano a pagare tale disinvoltura con stupri collettivi.

Purtroppo questo fenomeno del bere fino a non capire più nulla e lasciarsi andare al sesso con sconosciuti, per poi risvegliarsi all'indomani senza ricordare e capire se ciò che è accaduto lo si voleva davvero, è sempre più diffuso.

Viene chiamato stupro grigio, “gray rape”, ed è una variante del bad sex fatto con una persona intossicata di alcol e droghe, senza essere davvero consapevoli e consenzienti, ma si è comunque complici perché ci si è procurati da soli uno stato tale di ubriachezza (diversa invece la situazione in cui siamo stati drogati per poi essere stuprati).

Gray rape
Le cause
In adolescenza e in giovane età i ragazzi sono convinti di poter gestire la loro vita, bere fino a perdere il controllo per fare sesso con persone sconosciute; questi comportamenti li fanno inizialmente sentire autonomi di scegliere, adulti. In realtà non sono loro che scelgono, ma vengono consumati da questi comportamenti limite. E soprattutto, per quanto le ragazze sembrino consenzienti nell'avere un rapporto sessuale con uno o più sconosciuti, in realtà non lo sono mai.
La colpa? Del troppo alcol, perché fenomeni come il binge drinking, ovvero il bere a dismisura, sono all'ordine del giorno già a 12/13 anni e manca una vera educazione al problema.

Gray rape
Le conseguenze

Bere a dismisura, drogarsi, annebbiarsi il cervello, porta spesso i ragazzi a cercare rapporti sessuali e le ragazze, senza più un controllo, ad avere comportamenti disinibiti che sembrano invitare al sesso. Poi però, una volta che l'effetto delle sostanze svanisce, i ricordi non sono quasi mai nitidi e ci si risveglia con segni sul corpo che fanno pensare ad una violenza. Ma provare giuridicamente che si tratti di stupro,non è semplice.
Oltre ad un danno psicologico, le conseguenze negative di questi “stupri grigi”, riguardano anche la salute: rapporti sessuali spesso non protetti con possibile contagio di malattie sessuali o di gravidanze indesiderate e problemi al fegato causati dall'eccesso di alcol.

Possibili soluzioni
Gli adulti che cosa possono fare di fronte a tutto ciò? Per prima cosa genitori, insegnanti e medici, dovrebbero educare fin dall'infanzia ad avere rispetto per il proprio corpo e la propria salute.
E poi, di fronte agli adolescenti, capire cosa li spinge a vivere queste situazioni, perché molto spesso dietro a tutto ciò si nasconde disagio, paura del rifiuto e problematiche familiari.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  adolescenti   alcol   droga   sesso  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami