Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Lui » Mondo maschile » Sterilità in aumento e pene più corto: gli uomini si stanno femminilizzando

Sterilità in aumento e pene più corto: gli uomini si stanno femminilizzando

Negli ultimi vent'anni il maschio è cambiato: sono raddoppiati i casi di sterilità e le dimensioni del pene si sono ridotte. Ma cosa sta succedendo?

Sterilità in aumento e pene più corto: gli uomini si stanno femminilizzando

Ha fatto parlare molto la notizia diffusa dalla trasmissione Presa Diretta di qualche giorno fa in cui si parlava della femminilizzazione del maschio, considerata responsabile del calo delle nascite.
E non si intende il fenomeno per cui molti uomini si depilano o si fanno le sopracciglia, ma la situazione per la quale stiamo assistendo ad un cambiamento dell'evoluzione maschile.
Pare che la quantità di testosterone presente in un uomo di 60 anni sia molto più bassa di quella di suo padre e che le dimensioni del pene di un ragazzo di oggi si siano accorciate di ben 1 centimetro rispetto ad una ventina di anni fa.
Ma cosa significa che il genere maschile è in via di estinzione? E quali sono le possibili cause di questo fenomeno? Come sta cambiando l'evoluzione della specie?

Sterilità in aumento e pene più corto
Nei Paesi sviluppati pare che 1 coppia su 5 non riesca ad avere bambini e per provare le gioie della genitorialità debba rivolgersi alle numerose cliniche della fertilità e ricorrere alla fecondazione in vitro.
In vent'anni i casi di sterilità sono raddoppiati e le cause molto spesso sono da ricercare nella difficoltà riproduttiva dell'uomo che se un tempo produceva 300, 400 milioni di spermatozoi per eiaculazione, oggi ne genera circa il 30% in meno.
Il calo dei livelli di testosterone non causa solo difficoltà a generare ma è responsabile anche dell'accorciamento del pene, che negli ultimi anni si è ridotto di più di un centimetro.
Infine, in casi estremi, la “femminilizzazione” del maschio è causa anche della crescita del seno negli uomini.


I responsabili del cambiamento maschile
Geneticamente siamo tutti programmati per essere di sesso femminile, ma durante lo sviluppo fetale accadono dei processi ormonali per cui il futuro nascituro sarà un bambino o una bambina.
Il principale responsabile della differenziazione sessuale è il testosterone che ultimamente però non sta più funzionando correttamente.
Le cause sono parecchie e da ricercare nelle numerose sostanze chimiche che ormai ci circondano sia durante la gravidanza che dopo la nascita.
Non tutte sono ancora conosciute ma ad oggi è stato scoperto che i principali responsabili sono i seguenti:

  • ftalati presenti in moltissime cose tra cui la pellicola trasparente per avvolgere i cibi, le vernici, i detersivi, i profumi e i cosmetici.
  • Bisfenolo A contenuto in tantissime lattine e scatole per il cibo.


Molto spesso questi componenti agiscono negativamente già nella vita fetale perché è appurato che i feti maschili siano più sensibili a queste sostanze chimiche rispetto a quelli femminili; ciò sta causando un cambiamento dell'evoluzione maschile e se non si interverrà a breve la specie sarà a rischio di estinzione.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami