Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Casa / Cucina » Vivere la Casa » Prendersi cura delle piante quando si è in vacanza

Prendersi cura delle piante quando si è in vacanza

Idee e suggerimenti per mantenere in vita le vostre piante, mentre siete fuori casa per qualche giorno o in vacanza

Prendersi cura delle piante quando si è in vacanza

La vacanza è arrivata, è tutto pronto, anche se è solo per pochi giorni, bisogna pensare però alle piante che lasciate. In casa, in balcone o in terrazzo (se avete un giardino ci avrete certamente posto già rimedio).
Se amici e parenti non possono aiutarvi, potreste rivolgervi a qualche 'badante delle piante', ma non è sempre una soluzione realizzabile, anche economicamente parlando.
Quali sono le soluzioni migliori, veloci ed economiche per evitare di 'sterminarè le vostre piante, fatte crescere con tanto amore e impegno?
Eccone alcune e qualche suggerimento in più..

Piante vacanza
Preparativi
Se le piante che avete in casa necessitano di luce e dovete abbassare le tapparelle o chiudere le imposte, scegliete una stanza dove metterle tutte e fate in modo che abbiano quella necessaria.
In casa lasciate dei recipienti con acqua per aumentare l'umidità dell'ambiente e ridurre la necessità di annaffiatura.
Se le piante le avete in balcone o terrazzo e abitualmente sono in pieno sole, spostatele in un luogo più ombreggiato, richiederanno così meno acqua.
Stabilite quali piante necessitano di essere bagnate, le piante grasse (o succulente) possono tranquillamente sopportare anche due settimane senza essere annaffiate, basterà darne un extra di prima di partire.

Piante vacanza
Strisce di cotone
Per delle piante piccole, potete usare una grossa bacinella e delle lunghe strisce di stoffa di cotone, tante quante sono le piante (o 2 per ognuna). Calcolate che la lunghezza deve partire dal fondo della bacinella, sino dentro al vaso. Riempite la bacinella e sollevatela per almeno 20cm da terra, che sia comunque più alta delle piante da annaffiare. Ora bagnate completamente le strisce, mettetene un capo dentro nella bacinella sino al fondo e l'altro capo interratelo nel vaso da bagnare, per almeno un paio di centimetri. La pianta assorbirà l'acqua dalla striscia di cotone, lentamente. Potete anche usare una bottiglia al posto della bacinella.

Piante vacanza
Bottiglie d'acqua
Servono delle bottiglie, possibilmente di plastica, da riempire d'acqua e mettere a testa in giù nel vaso della pianta da bagnare, ma attenzione, mettetela con il tappo che avrete preventivamente forato per far gocciolare lentamente l'uscita dell'acqua. Altra cura è quella di smuovere un pochino la terra dove inserirete la bottiglia per evitare che i fori si 'tappino' con della terra troppo dura e compatta. Ovviamente va posizionata senza rischio che la bottiglia cada e nella migliore delle ipotesi la pianta muore di sete, altri menti cade anche la pianta.

Gel
Esistono in commercio dei gel che messi nel vaso, superficialmente, se bagnati, assorbono come delle spugne e lentamente rilasciano l'acqua idratando la pianta nei giorni in cui non siete presenti. Non sono costosissimi e li trovate al supermercato.

Piante vacanza
Vasca da bagno
È una soluzione che sinoa 20 giorni può funzionare. Se avete una vasca da bagno (o una grossa bacinella), riempitela per circa 8-10cm assicurandovi che il tappo tenga e non scarichi l'acqua. Ora mettete i vasi nella vasca (senza sottovaso o copri-vaso), per fare in modo che le piante assorbano l'acqua dal foro o dai fori che sono presenti sotto ai contenitori. L'altezza dell'acqua non deve ovviamente superare l'altezza del vaso, va bene quindi per piante medio-grandi.

Le vostre piante sono così al sicuro e le ritroverete se non perfette, quasi.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  estate  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami