Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Casa / Cucina » Arredamento » Una postazione perfetta per chi lavora da casa: come deve essere l'home office

Una postazione perfetta per chi lavora da casa: come deve essere l'home office

Sempre più persone hanno la possibilità di lavorare da casa; in questi casi è fondamentale creare un angolo appropriato dove poter svolgere quotidianamente la propria attività

Una postazione perfetta per chi lavora da casa: come deve essere l'home office

Sono parecchi i professionisti che scelgono di lavorare da casa: sia dipendenti di aziende che negli ultimi anni hanno sviluppato il telelavoro sia lavoratori autonomi che, per contenere le spese di ufficio, decidono di crearsi uno spazio nella propria abitazione.
L'home office sta diventando una realtà sempre più diffusa, ma affinché non ci si riduca a tenere il computer sulle gambe incrociate seduti sul divano è importante allestire degli spazi adeguati nel proprio appartamento dove potersi ritirare durante le ore in cui si lavora.
Inoltre è importante avere un angolino apposito anche per non essere troppo disturbati e poter essere maggiormente creativi e produttivi.
Se perciò siete tra gli individui “fortunati” che possono avere un ufficio casalingo, ecco alcuni suggerimenti per creare spazi che trasmettono benessere.

Le caratteristiche di una postazione ideale
I più recenti studi delle neuroscienze in merito all'argomento sostengono quanto colori, luci, rumori e arredi possano influenzare le performance intellettuali e lavorative; ovviamente alcune caratteristiche variano a seconda della tipologia di professione svolta a casa, ma ci sono alcuni requisiti che ogni home office dovrebbe avere.

  1. Luminosità adeguata
    Che si tratti di una stanza intera o di un angolino da ricavare in salotto è importante che la postazione dove si metterà la scrivania e da dove si lavorerà per la maggior parte del tempo, si trovi vicino ad una finestra o comunque in un punto con luce naturale; meglio se ad angolo in modo da non avere la luce né alle spalle, né di fronte ma si abbia la possibilità di guardare fuori ogni tanto.
  2. Elementi naturali
    Nel vostro home office non deve mancare una pianta o un vaso con dei fiori, ovviamente veri, perché questi elementi naturali calmano la mente.
  3. Poche cose e semplici
    Un altro suggerimento è quello di creare una postazione lavorativa con poche cose essenziali: una scrivania in legno, una lampada con lampadina di colore bianco caldo puntata sul computer, una sedia comoda ed ergonomica e un poggiapiedi per tenere le gambe sollevate dal pavimento (ricordatevi della vostra schiena! Ecco come fare stretching alla scrivania) essenziali per una corretta posizione davanti al pc. Via invece tutti quei soprammobili che creano solo polvere e confusione.
  4. Colori puri
    L'ideale sarebbe colorare le pareti del vostro studio di blu o azzurro, colori che aiutano a concentrarsi, a rilassarsi e ad attivare la memoria. Se non vi aggradano queste tonalità vanno bene tutti i colori pastello.
  5. Casse per la musica
    Soprattutto se svolgete un lavoro creativo, nel vostro ufficio casalingo non dovrebbe mai mancare la musica: quella classica stimola la fantasia e aiuterà ad avere idee originali.
  6. Essenze profumate
    Ed infine nella vostra postazione circondatevi di essenze profumate: quella di legno di cedro attiva l'attenzione e favorisce il relax.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami