Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Bellezza » Trucco » Make up nude per esaltare l'abbronzatura

Make up nude per esaltare l'abbronzatura

Per chi ha la pelle già color ambra il trucco giusto è rigorosamente “nude”. Ecco le nostre dritte!

Make up nude per esaltare l'abbronzatura

Estate, abbronzatura e... voglia di make up! Ammettiamolo senza riserve: giocare con rossetti e belletti è una tentazione a cui è proprio difficile resistere anche quando siamo in vacanza e vestiamo panni meno formali! Se per una serata speciale o un'occasione “da calendario”, però, è possibile osare un po' puntando su una parte del viso da enfatizzare con un trucco più deciso, per la quotidianità è necessario non strafare. Considerando che una “restauratina” è sempre d'obbligo, come regolarsi? Sicuramente con il nude make up, effetto vedo non vedo perché la bellezza della pelle già baciata dal sole va enfatizzata con estrema attenzione...

Terra e fondi scuri? No grazie!
Uno degli errori più comuni che chi desidera truccare la propria pelle già abbronzata è quello di accentuare ulteriormente l'abbronzatura utilizzando fondotinta color cioccolato e dosi generose di terra. Il risultato? I lineamenti appaiono “induriti” e l'aspetto generale piuttosto aged.

Che fare? “Sublimare”!
La parola chiave è sublimare il colore naturalmente dorato del viso, quindi senza sovraccaricarlo con prodotti stratificati, che finirebbero per intensificarlo.

Fondotinta? Ok, però...
Se non si vuole rinunciare al fondotinta è necessario sceglierlo di formulazioni ultra-light che, al pari delle creme colorate, regalano al viso solamente uniformità cromatica, preziosa soprattutto in caso di discromie e più o meno evidenti macchie cutanee. Alla sua applicazione con la classica spugnetta, va seguita quella della cipria per eliminare l'effetto lucido e minimizzare linee e imperfezioni. Quelle più indicate sono in polvere che riflettono la luce, donano un finish vellutato.

Luce... diffusa
A fare la differenza sul trucco da abbronzata versione “nude” è l'uso del lighter. Come suggerisce il nome, si tratta di un illuminante in polvere che, fondendosi con la pelle, diffonde la luce sul viso. Si applica con un pennellone non molto grande in punti precisi del viso: partendo dalla tempia e arrivando allo zigomo disegnando una “C”, sulla linea centrale del naso e sulla fronte, dove è necessario disegnare un triangolo con la base parallela all'attaccatura della fronte.

I colori "giusti"
Per gli occhi, via libera a nuance calde, dunque perfetti bronzo, ocra, beige, miele, caramello, avorio, oro. Decisamente no, invece alle tinte fredde e ai pastelli delicati, così come a tutte le sfumature del viola. Per le labbra, sì a colori prettamente nude o qualche sexyssima variazione sul tema del rosso.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami