Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Bellezza » Corpo » Doposole fai da te, i rimedi naturali casalinghi

Doposole fai da te, i rimedi naturali casalinghi

Dopo una giornata trascorsa sotto il sole, la sera pelle e capelli hanno bisogno di attenzioni specifiche. Malva, pane, olio e Aloe ci possono dare un aiuto "naturale"

Doposole fai da te, i rimedi naturali casalinghi

Se sei tra coloro che amano trascorrere ore e ore “spalmate” sotto il sole, pur prendendo precauzioni d'ordinanza e seguendo i consigli dei dermatologi (applicando il solare giusto e non esponendosi durante le ore più calde, ad esempio), la sera, il rientro a casa, può rivelarsi con qualche sorpresa.
Pelle che tira, arrossamenti, capelli crespi e “duri” possono essere il ricordo... visibile di tante ore trascorse all'insegna della tintarella full immersion. Ecco perché, a fine giornata, è necessaria qualche coccola mirata: oltre a creme ed emulsioni cosmetiche specifiche, però, a darci una mano è anche la Natura. Ecco come.

LEGGI ANCHE: Come preparare la pelle al sole

Un'amica vera: Aloe
L'Aloe Vera è una pianta ricca di proprietà importanti per la bellezza della pelle. Prima di tutto mantiene l'idratazione al punto giusto e, dopo una giornata di sole, ripristinarne l'equilibrio è fondamentale.
Un doposole “naturale”? Si può preparare miscelando 150 ml di Aloe Vera e 50 ml di un olio di Sesamo, aggiungendo, a piacere 3-4 gocce di olio essenziale di lavanda, perfetta per lenire i rossori. Dopo un bel bagno, massaggiare la pelle con questo olio “speciale” darà sollievo immediato.

LEGGI ANCHE: 6 buoni motivi per avere il gel d'aloe vera nel beautycase


Via le scottature con pane e Malva
È difficile tornare a casa dopo una sessione di tintarella senza essersi almeno un pochino “scottate”. Tra i numerosi rimedi naturali, a dare sollievo alla cute ci pensa anche un decotto a base di Malva, una pianta delle virtù antiinfiammatorie. Basta mettere un cucchiaio di foglie secche in 500 ml di acqua, far bollire per una decina di minuti, quindi filtrare: da applicare con una garza di cotone sulle zone interessate, due volte al giorno, l'arrossamento si risolverà nel giro di 2-3 giorni.

Altro rimedio "calmante" consiste nell'applicare sulla pelle interessata, per circa 15 minuti, un impacco di pane ammollato, messo in un canovaccio. Il pane bagnato rilascia acqua ricca di amido, che garantisce un effetto lenitivo.


Capelli di nuovo morbidi
L'esposizione solare mette a dura prova anche la bellezza dei capelli: salsedine, sabbia, polvere e sudore devono essere rimossi con uno shampoo leggero e, all'ultimo risciacquo, passando una soluzione di acqua fredda mescolata con 2 cucchiai di aceto di mele, perfetto per ristabilire la naturale acidità del cuoio capelluto. Per restituire morbidezza alle punte poi, perfetta una maschera a base di olio di oliva e burro. Fate sciogliere 30 g di burro ed unirvi 1 cucchiaio di olio mescolando per bene il tutto. Ottenuto un composto omogeneo, aggiungere 1 cucchiaio di balsamo e mescolare energicamente. Applicate il prodotto sulle punte (o su tutti i capelli nel caso in cui non siano grassi) e tenere in posa, avvolti con un asciugamano, per mezz'ora circa. Il risultato sarà sorprendente!

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  abbronzatura  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami