Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Bellezza » Capelli » Shampoo antigiallo: istruzioni per l’uso

Shampoo antigiallo: istruzioni per l’uso

Per contrastare una non proprio gradevolissima tonalità “giallastra” che tendono ad assumere i capelli colorati o bianchi è perfetto lo shampoo antigiallo
Shampoo antigiallo: istruzioni per l’uso

Quando la chioma perde luminosità, si opacizza e, soprattutto, tende ad assumere riflessi giallognoli o aranciati marcati e che non hanno nulla a che vedere con sfumature, mechés e quant’altro, diventa di rigore l’uso dello shampoo antigiallo. Di cosa si tratta? Necessita un uso particolare? E, soprattutto, funziona? Quali sono i migliori in commercio? Ecco le risposte alle domande più ricorrenti su un prodotto prezioso per la bellezza dei capelli.

 

Perché i capelli “ingialliscono”?

Per diversi motivi. Sicuramente per cause “esterne” di tipo ambientale: esposizione ai raggi solari, smog e inquinamento possono essere responsabili dell’acquisizione, nel tempo, di questa colorazione insolita e sgradevole da parte dei capelli. Altre cause, non meno ricorrenti, sono la decolorazione non eseguita a regola d’arte e la nicotina, quindi il fumo.

 

Shampoo antigiallo: come usarlo

Lo shampoo antigiallo va usato similmente ai detergenti tradizionali. Va applicato sui capelli bagnati, dalle radici alle punte, quindi emulsionato con un po’ di acqua, massaggiando delicatamente. Poi bisogna lasciarlo in posa per alcuni minuti (indicati sulla confezione del prodotto) quindi procedere al risciacquo abbondante. Qualora non si indossino i guanti, dopo il lavaggio è opportuno lavare bene le mani giacché la presenza di pigmenti blu e viola che caratterizza questo genere di prodotto, tende a macchiare momentaneamente mani e unghie. Di solito sono sufficienti un paio di applicazioni per risultati visibili ma, nel caso di riflessi più accentuati, meglio prolungarne l’uso a qualche settimana.

LEGGI ANCHE: Come scegliere il colore dei capelli

 

Silver e viola-blu

Esistono due tipologie di shampoo antigiallo. Lo shampoo silver che si usa su capelli grigi o bianchi per esaltare il naturale colore argenteo ed eliminare l’ingiallimento che nel tempo può caratterizzarli, e quello viola-blu indicato in caso di capelli decolorati e capelli biondi con mechés, colpi di luce, balayage e shatush.

 

Fai da te?

Shampoo antigiallo fai da te? Ecco la ricetta. In una ciotolina, mescolate tre cucchiai di olio di Monoi, due di latte di cocco e un vasetto di yogurt bianco. Sui capelli umidi, applicate il composto dalle radici alle punte e lasciate in posa per almeno 15 minuti. Sciacquate ed eseguite lo shampoo come di abitudine. Per far tornare i riflessi rossi a risplendere è ottima anche una maschera ai mirtilli da preparare mischiando un cucchiaio di frutti, mezzo vasetto di yogurt bianco, un cucchiaio di miele e alcune gocce di aceto di mele. Lasciate in posa per mezz'ora quindi risciacquate.

 

È tempo di sfogliare la nostra gallery dove vi proponiamo una selezione di shampoo antigiallo migliore attualmente in commercio.


  • Shampoo antigiallo: istruzioni per l’uso
  • Fenola - No Yellow
  • Maria Nila - Silver Shampoo
  • Professional Silver - Shampoo Antigiallo
  • Previa - Organic Blackberry Silver Shampoo
  • KeramineH - Shampoo Antigiallo
  • Tigi - Bed Head Dumb Blonde Toning Protection Spray
  • SP Diamond - Silver Shampoo
  • L'Oreal - Silver Serie Expert Shampoo Illuminante
PAGINA 1 DI 9
PLAY
CONDIVIDI
Di , © Riproduzione Riservata

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami