Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Bellezza » Capelli » Come proteggere i capelli dal sole

Come proteggere i capelli dal sole

Sabbia, cloro, salsedine e raggi solari contribuiscono ad inaridire la chioma e renderla stopposa. Ecco alcuni consigli salva capelli

Come proteggere i capelli dal sole

Durante le vacanze al mare o in montagna, dopo la consueta sessione di tintarella in spiaggia o le rigeneranti passeggiate in alta quota i tuoi capelli tornano puntualmente secchi, sfibrati e spesso anche con doppie punte. La chioma diventa indomabile, spenta, stopposa e fatica a tenere la piega: come mai? Ogni giorno i capelli subiscono delle aggressioni esterne dovute a sole, vento, salsedine e cloro e per questo diventano opachi e intrattabili.


Per non trovarti in questa situazione è bene agire ai primi segnali di sofferenza, segui i nostri consigli e la tua capigliatura ti ringrazierà!


Applica la protezione
Quando ti spalmi la crema solare prima di esporti al sole non dimenticarti della tua chioma: ricordati sempre di applicare un prodotto che protegga i tuoi capelli dagli agenti atmosferici. In commercio ce ne sono di tanti tipi e troverai sicuramente quello più adatto per te. Altrimenti puoi optare per il fai da te e creare un olio protettivo con ingredienti naturali facile da realizzare e molto economico.

Indossa un cappello
In spiaggia o in montagna è lo stesso: proteggere la testa è fondamentale per evitare colpi di calore e anche per preservare i capelli dai raggi solari che contribuiscono a renderli secchi e aridi.

Risciacquo con acqua dolce
Dopo il bagno in mare o in piscina fai una breve doccia in modo da eliminare il sale o il cloro dai capelli ed evitare così che diventino crespi e sfibrati. Subito dopo tamponali dolcemente con un asciugamano e riapplica la protezione sulle lunghezze, insistendo particolarmente sulle punte.

Lavaggio delicato
Quando rientri a casa lavati i capelli con uno shampoo adatto per lavaggi frequenti e sciacquali abbondantemente. Applica poi un trattamento districante e fortificante e alternalo con prodotti idratanti e ricostituenti per nutrire a fondo tutte le lunghezze e le punte.

Maschere nutrienti
Almeno una volta a settimana (anche due per chi ha i capelli particolarmente secchi e sfibrati) è buona abitudine applicare un prodotto ristrutturante, anti crespo che ripara a fondo la struttura del capello. Soprattutto in estate le maschere sono un vero toccasana per la chioma “provata” dal sole in quanto formulate appositamente come prodotto “d'urto” che agisce in profondità conferendo extra morbidezza, pettinabilità e lucentezza. Non è necessario acquistare prodotti costosi, basta procurarsi un paio di ingredienti come il burro di karité, noto per le sue proprietà nutrienti e rigeneranti, l'olio di oliva come base per un impacco doposole fai da te, oppure il prezioso olio di argan, un vero portento per capelli particolarmente secchi e sfibrati.


Asciugatura naturale
Dopo l'esposizione al sole la tua chioma ha già “sopportato” un calore che l'ha messa a dura prova per molte ore, meglio quindi evitare di rincarare la dose usando il phon o ancora peggio la piastra per lo styling. Prediligi l'asciugatura all'aria, piacevole e naturale in estate, e se vuoi velocizzare questa fase puoi aiutarti con un turbante in microfibra che assorbe in modo eccellente l'acqua in eccesso e contribuisce ad una rapida asciugatura di tutte le lunghezze.

Massima idratazione per le punte
La zona del capello più colpita dal sole è senza dubbio quella finale, è necessario prestarci particolare attenzione per evitare di ritrovarsi con numerose doppie punte a fine estate. Dopo aver lavato i capelli e prima dello styling applica qualche goccia di olio di cocco sulle punte per averle subito morbide, nutrite e lucidissime.

Di Elisa Gamberi, © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami