Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Bellezza » Capelli » Fire, la nuova tinta per capelli che cambia colore in base alla temperatura

Fire, la nuova tinta per capelli che cambia colore in base alla temperatura

Presentata alla settimana della moda di Londra, è una vera rivoluzione, un colore che si modifica in base alla temperatura dell'ambiente in cui siamo

Fire, la nuova tinta per capelli che cambia colore in base alla temperatura

Per quest'anno la tendenza dei capelli è orientata al colore, nuance intense come rosso, viola, arancione, giallo e blu, tinte che abitualmente associamo ad un abito, alle scarpe o ad altri capi e invece si trovano a fare capolino sulle chiome: solo una ciocca o qualcosa di più esteso e completo. Se poi siete delle amanti del cambio di colore, questo è il vostro momento, anche se andiamo sempre a stressare le nostre chiome.
Già si sono fatti passi avanti nella ricerca per avere tinte senza ammoniaca ma ecco una nuova idea per cambiare colore senza... cambiare colore!

Vista alla London Fashion Week di questa primavera, dove sappiamo che l'estrosità è più di casa (Vivienne Westwood ne è il testimonial) che in altre settimane della moda, una nuova tinta per capelli che cambia colorazione in base alla temperatura dell'ambiente in cui ci si trova: si ha la possibilità di passare dal rosso vivo sino al blu in poco tempo e senza dover effettuare una seduta dal parrucchiere.
Questa meraviglia è stata chiamata Fire ed è già in vendita se parliamo della sua applicazione ad abiti, accessori ed oggetti d'arredo, ed è in sperimentazione per l'uso di tintura per capelli.

Il marchio The Unseen che può essere inteso come fantasma o presenza invisibile, si è distinto in sfilata con queste chiome colorate che viravano la tonalità in base all'umidità ed alle variazioni di temperatura, un vero show multicolor che ha sorpreso i partecipanti alla sfilata.


Lauren Bowker, direttore artistico dell'azienda e creatrice di questo prodotto, ha voluto applicare questa sua idea non solo a borse, gioielli, complementi di arredo ma anche a tessuti e ora ai capelli.
Per il momento quindi dobbiamo accontentarci di una promessa, sperando che a breve si possa utilizzare questo prodotto.

Dove stanno le difficoltà? Certamente nella formulazione che non è più applicata su oggetti ma sulla persona e i componenti, come parte di molte tinture e come accadeva sino ad anni fa, risultano tossici perché contengono agenti aggressivi, corrosivi ed anche ad impatto ambientale importante.

Le tinte di vent'anni addietro dovevano essere impiegate con cura ed attenzione e se andiamo molto più là nel tempo era anche facile rovinarsi i capelli e non solo se si esagerava nel cambiare spesso colore.


Ma i chimici ed i tecnici sono al lavoro, sino a qualche tempo fa sembrava impossibile la sostituzione di derivati del petrolio in tanti preparati, ora l'evoluzione tecnologica ha fatto passi da gigante e non è quindi detto che a breve potremmo avere capelli colorati diversamente con una sola applicazione, pratico, comodo ed anche veloce, non c'è che dire.
Al momento una cosa non sappiamo, il costo: certamente dovrà tenere conto del mercato oppure essere qualcosa legato al mondo del lusso, ma in fin dei conti, cosa non si farebbe per avere qualcosa di esclusivo?

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami