Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Bellezza » Capelli » Come preparare l'henné - Parte 1 di 6

Come preparare l'henné

Come preparare l'henné per la colorazione naturale dei capelli

Come preparare l'henné

Dopo aver parlato dell'henné e di come colori i capelli, in questa sezione vi darò indicazioni su una preparazione "classica" dell'henné e su come lo preparo io dopo vari tentativi. Non esiste infatti un unico metodo di preparazione, è possibile variare gli ingredienti di miscelazione e quelli aggiuntivi in base alla tipologia del proprio capello e sperimentare mix di polveri diverse magari aggiungendo indigo o mallo di noce per ottenere nuove tonalità. Non c'è una regola fissa: dopo vari tentativi ognuno trova la soluzione migliore per le proprie esigenze, sempre naturali però!

Occorrente

  • ciotola non metallica (va bene in plastica, vetro o ceramica)
  • mestolo di legno
  • guanti di lattice
  • pellicola trasparente per alimenti
  • succo di limone o aceto
  • yogurt bianco
  • acqua calda
  • asciugamano scuro vecchio (i tessuti si macchiano a contatto con l'henné)
  • maglietta sacrificabile
  • miele (facoltativo)
  • cannella in polvere (facoltativo)
  • olio essenziale alla lavanda o rosmarino (facoltativo)
  • crema grassa (facoltativa)

 

Prima cosa: non fatevi spaventare dalla quantità degli ingredienti e dall'occorrente :)
Gli ingredienti segnalati come facoltativi servono per nutrire maggiormente i capelli (miele), attenuare l'odore dell'henné che non piace a tutti (cannella e oli essenziali), evitare di macchiare la pelle (crema grassa).
Una volta presa manualità gli ingredienti elencati diventano indispensabili in automatico.

Come preparare henne

Di Elisa Gamberi © Riproduzione Riservata

CONDIVIDI

21 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da gegibi90
     

    Ciao!domani proverò a fare l'hennè..ma ho un dubbio ke non mi fa stare tranquilla..se decidessi di smettere con l'hennè e di voler tornare al mio colore naturale l'effetto andrebbe piano piano via tutto insieme e quindi uniformemente o rischierei la tanto odiata e temuta ricrescita??aspetto una tua illuminazione e complimenti per l'articolo molto esaustivo!;)

  2. Inviato da Elisa
     

    Ciao! Non ho mai provato a smettere con l'henné e vedere il risultato, sto ancora continuando ad usarlo e ne sono sempre più contenta.
    Posso dirti che a volte ho aspettato un po' più del solito a fare l'applicazione consueta e devo dirti che nelle radici il colore era diminuito in modo uniforme, le punte invece sono rimaste piuttosto colorate.
    Non mi sento quindi di dirti una cosa che non ho provato di persona...
    Mi fai sapere poi il risultato della tua prima applicazione e quale henné hai usato?

  3. Inviato da lolla91
     

    Ciao! ho comprato l'henné per la mia prima applicazione...ne ho 100 g (ho i capelli che come lunghezza sfiorano le spalle)...ma ho un dubbio...io ho i capelli tendenti al grasso, ma anche molto fini e fragili...meglio usare lo yogurt? e quanto ne devo mettere per 100 g di henné? inoltre l'erborista mi ha detto di non mettere la pellicola in testa, ma un asciugamano poiché si rovinano di meno...attendo un consiglio! grazie!

  4. Inviato da Elisa
     

    Ciao lolla,
    io ti consiglio di usare lo yogurt.
    Prova a fare come faccio io: versa i 100 gr di henné in una scodella (di vetro, plastica o ceramica, non usare metalli!) e poi amalgama con un po' di acqua calda e con un po' di aceto bianco o di mele (rende i capelli lucidissimi), aggiungendone poca per volta e mescolando continuamente, fino ad ottenere una pappetta morbida ma non troppo liquida perché dopo dovrai aggiungere anche lo yogurt che la renderà ulteriormente morbida.
    A questo punto unisci lo yogurt e se vuoi qualche goccia di olio essenziale adatto al benessere dei capelli come limone e/o rosmarino.
    Applica su capelli puliti (io lo faccio da asciutti) e poi avvolgi.
    Personalmente uso la pellicola e poi sopra metto un asciugamano: a me i capelli non si sono assolutamente rovinati facendo così.
    Ti suggerisco poi di fare 2-3 applicazioni prima di dare la tua vautazione: il colore viene splendido già dalla prima, però la reazione del capello al trattamento (lucentezza e forza) la vedi dopo un po'.

    Se hai altre domande chiedi pure!

  5. Inviato da ana.zelidon
     

    CIAO scusami tanto io volevo chiederti un po di cose visto che é la prima volta che faccio l’henne sono un po confusa su certe cose. Il mio colore é castano scuro e non ho mai fatto tinte, quello che vorrei ottenere sono i riflessi rossi o un rosso che non si noti tanto .
    Per la preparazione mi hanno (amica) consigliato di preparare dell'acqua bollente e mettere 4 bustine di the, versarlo alla polvere e aggiungere 2cucchiai di olio di oliva e il succo di un limone.
    Ora tu cosa mi consigli? Come lo preparo? Quanta acqua devo mettere per 100 grammi? Quanto tempo devo laciare riposare l'impasto? E quanto tempo devo tenerlo in posa!? Ti ringrazio tantissimo

  6. Inviato da Elisa  »  ana.zelidon
     

    Ciao,
    la parte liquida con cui mescolare l'henné per ottenere la crema da spalmarsi sui capelli è molto varia e può essere personalizzata e cambiata ogni volta.
    Il tè va benissimo, oppure si può usare un infuso di karkadè per ravvivare il colore rosso, quello di rosmarino per un effetto rinforzante e lucidante, quello di ortica per ravvivare la lucentezza.

    Evita invece l'uso di oli: l'henné, al contrario delle tinte chimiche, non penetra a fondo nel capello ma lo "riveste" quindi quando lo applichi i capelli devono essere puliti e a maggior ragione NON rivestiti da olio che ne comprometterebbe l'aderenza.

    Quello che ti consiglio è di mescolare l'henné con acqua calda o infuso a tua scelta, unendo un po' di aceto bianco o di mele, per facilitare l'ossidazione. La quantità non è precisa: versa piano piano e mescola e continua ad aggiungere liquido finché non ottieni una consistenza cremosa ma non troppo liquida, altrimenti quando ce l'hai in testa a contatto col calore ti cola giù tutto!

    Sul lasciare in posa l'impasto io ho fatto diverse prove: ho provato sia a lasciarlo riposare 4-5 ore che applicarlo subito dopo la preparazione, non ho visto grosse differenze in termini di colore sui capelli quindi ti consiglio di fare delle prove e valutare secondo la tua esperienza personale.

    Stessa cosa per il tempo di posa: all'inizio l'ho tenuto in posa anche 5 ore... però è una gran fatica! Adesso lo tengo 2 massimo 2 ore e mezzo e sono contenta del risultato. Anche per questa cosa quindi ti consiglio di provare e trovare la tua soluzione migliore.

    Colore: la resa del colore varia da capello a capello e dal colore di base. La cosa migliore da fare è questa: prepara l'henné secondo indicazioni, applicalo solo su una ciocca dietro la nuca, in modo che non si vede nel caso in cui non ti piaccia il colore risultante. Se invece ti piace puoi procedere all'applicazione del rimanente henné anche il giorno dopo (avvolgi il contenitore con della pellicola per evitare che si secchi).
    Se poi invece vuoi applicarlo nei giorni successivi ti consiglio di congelarlo (non l'ho mai fatto ma ho letto su web che molte ragazze lo fanno).

    Fammi sapere poi come ti trovi e come hai fatto ad applicarlo e se hai altre domande sono qui :)

  7. Inviato da Cin81
     

    Ciao a tutte! Io faccio l'henne' rosso da più di dieci anni ormai perche' seppur giovane ho cominciato presto con odiosi capelli bianchi. Ho cambiato varie cose negli anni e vi porto due tre testimonianze sulla mia personale esperienza (solo henne' rosso):
    1- l'henne' copre i capelli bianchi ma saranno di un rosso più chiaro. Effetto fichissimo x me... spesso le estranee mi chiedono come faccio "questo colore bello e sfacettato"!!! hahaha!! W i capelli bianchi :)
    2- occhio allo YOGURT! e' vero nutre ma io x anni l'ho usato ed a periodi facevo forfora e non capivo finché un'erborista mi ha detto che era lo yogurt ed era vero: eliminato lo yogurt mai più forfora.
    3 - uso solo l'henne' rosso egiziano puro. Lo compro in erboristeria online e faccio scorta risparmiando. Gli henne' rossi di alcune marche contengono più piante... non sempre hanno una buona durata nel capello mentre l'egiziano puro e' sempre più bello negli anni! Inoltre la sua consistenza finissima permette un impasto omogeneo...che non cola!
    Io uso ora semplicemente la ricetta iraniana (praticamente negli anni ho tolto ingredienti!):
    -acqua FRIZZANTISSIMA o karkade'
    -limone
    -un cucchiaio di shampoo naturale
    Mi viene un buon impasto che non cola.

    Non tornerei mai indietro alle tinte chimiche... non ho più doppie punte da un secolo e spunto i capelli ogni 4 mesi!
    Ciaooo

  8. Inviato da Cin81
     

    Dimenticavo per chi lo fa le prime volte: ricordatevi che l'henne' e' sempre più bello dopo varie applicazioni...quindi se volete un rosso intenso pazientate che prende corpo facendolo più volte! Ve lo garantisco ;)

  9. Inviato da uhmn
     

    Ciao!
    Ho voluto provare l'hennè perchè ho letto che ripara le doppie punte e protegge i capelli secchi e del colore rosso mi importava relativamente.
    Ma quando ho provato la prima volta i capelli erano più secchi di prima.
    Ho usato yogurt e miele per la preparazione (non limone o aceto) e l'ho lasciato in posa tre ore.
    Perchè mi ha seccato ancora di più i capelli? Cosa posso fare?

  10. Inviato da Elisa  »  uhmn
     

    Ciao, all'inizio è normale che abbia questo effetto. Ti consiglio di fare di applicare sulle punte bagnate qualche goccia di olio di cocco e poi di procedere all'asciugatura. Inoltre puoi fare una volta a settimana una maschera naturale per capelli, questa è una ricetta efficace (copia l'indirizzo e mettilo nel tuo browser)
    http://www.amando.it/bellezza/capelli/maschera-ristrutturante-capelli-fai-da-te.html

  11. Inviato da linda.tonini
     

    Ciao :) ho acquistato 100gr di henne rosso per provare a cambiare un po' aspetto ma sono in ansia perchè non l'ho mai fatto!! Vorrei assolutamente evitare l'effetto "carotina" e quindi non so quanto tempo tenerlo in posa. Ho i capelli castano chiari con riflessi leggermente biondi, dati dallo schiarimento con "Schulz". Applicando l'henne diventerebbero rosse solo le sfumature più chiare? E se non dovessi piacermi col risultato finale, cosa mi consigli di fare? Grazie mille, proverò con la tua ricetta che mi sembra molto buona :)

  12. Inviato da Elisa  »  linda.tonini
     

    Ciao Linda, se sei castana chiara è molto probabile che il colore su di te sia rosso rame (quindi carotina!). Non dipende dal tempo di posa.
    L'unica cosa che mi sento di consigliarti è di preparare pochissimo henné seguendo la ricetta e di testare l'effetto solo su una ciocca dietro, selezionane una vicino alla nuca.
    Così puoi valutare l'effetto su quella, ti darà il vero responso di come verrà sul tuo capello.
    Non azzarderei a fare tutta la chioma :)

    Spero di esserti stata utile!

  13. Inviato da trale
     

    Ciao, volevo lasciare la mia testimonianza. Ho i capelli neri e uso l'henne da un bel po' per coprire i capelli bianchi perché sono allergica alle tinte. Ho provato diversi tipi di henne e ho provato anche a mischiarli. Alla fine ho trovato che il colore migliore lo ottengo mischiando 1/3 di henne rosso rame naturale, 1/3 indigo, 1/3 di mallo di noce. I capelli bianchi prendono una colorazione castana scura leggermente ramata. E' la seconda volta che provo questa miscela e questa volta è venuta meglio della prima ... penso che utilizzerò semrpe questi colori con questa proporzione. Ad ogni modo anche se ho i capelli secchi di natura, utilizzando l'henne da diversi anni devo dire che sono diventati lucidi, morbidi e belli. Non tornerei alla tinta chimica nemmeno se potessi perché le poche volte che ho potuto provare mi sono ritrovata coi capelli che sembravano diventati come una corda vecchia.

  14. Inviato da Elisa  »  trale
    09.06.2016  19:32

    Mi sembra proprio un ottimo mix, in questo modo non dovrebbe prevalere nessun colore e te lo sei modulato sulla tua tonalità di base, brava!
    Te cosa usi per miscelare? Solo acqua o ci aggiungi qualcosa per fare ossidare un pochino?

  15. Inviato da chloe11
    09.06.2016  16:28

    Ciao! Ho scoperto di avere della polvere di henné nero chiusa in un cassetto da due anni. Ora, vorrei provare ad applicarla sui capelli ma vorrei sapere se sia preferibile evitare in quanto potrebbe essersi rovinata. Meglio ricomprarla? Grazie :)

  16. Inviato da Elisa  »  chloe11
    09.06.2016  19:29

    Ciao Chloe11,
    secondo me puoi usarlo tranquillamente, sono polveri che si mantengono per molto tempo.
    L'unica cosa che mi sento di consigliarti è di NON usare l'henné nero puro e basta (se guardi nell'etichetta ci dovrebbe essere scritto indigo).
    L'indigo infatti colora di nero corvino con riflessi azzurri, non so quale sia il colore di base dei tuoi capelli e l'effetto che vuoi ottenere.
    Quindi se vuoi ottenere un colore un po' più scuro ti consiglio di miscelarlo ad altre erbe come l'henné puro rosso per mitigarne i riflessi ramati se non ti piacciono troppo, oppure di miscelarlo all'henné castano (che non esite, si tratta di miscele che prevedono generalmente henné rosso, mallo di noce e altre erbe).

    In tutti i casi ti suggerisco vivamente di preparare poco prodotto e di provarlo su una ciocca dietro la nuca, in modo che tu possa valutare il colore esattamente come viene sulla tua base e nel caso non ti piacesse non succede nulla, tanto rimane sotto agli altri capelli.

    Se hai bisogno di altre info sono qui :)
    Fammi sapere

  17. Inviato da NeraNoir
    28.08.2016  10:26

    Ciao, volevo sapere se si può usare l' Indigo naturalis (polvere blu) al posto dell' Indigofera tinctoria (polvere verde), come secondo passaggio dopo l'Hennè egiziano, per coprire i capelli bianchi.

    e quale delle due polveri funziona meglio secondo voi

    Grazie

  18. Inviato da Elisa  »  neranoir
    29.08.2016  09:43

    Ciao NeraNoir,
    mi dispiace ma non conosco la differenza tra queste due piante. So che cmq l'indigo ha riflessi azzurri, quindi se lo vuoi mescolare all'henné devi trovare la giusta miscela per arrivare al risultato finale che vuoi.
    Te lo vorresti usare per non avere un rosso puro? Oppure ricerchi proprio i riflessi blu?

  19. Inviato da NeraNoir
    02.09.2016  17:52

    Si non mi piace il riflesso rosso che rimane sui capelli bianchi dopo le due passate di lawsonia e indigofera tinctoria, i miei capelli naturali, nero corvino non hanno mai avuto riflessi rossi...
    per tanto pensavo di rafforzare il blu con l'indingo naturalis.
    Dicono che L'Indaco si può estrarre da numerose piante del genere Indigofera,

    L'Indigo naturalis (polvere blu scura avente come principio attivo l’indirubina e ottenuta dalle foglie di piante quali Baphicacavthus cusia, Polygonum tinctorium, Isatis indigotica, Indigofera tinctoria)

    L'Indigofera non contiene il pigmento colorante Indaco, ma il suo precursore Indacàno che, tramite un processo biologico di fermentazione batterica, subisce diverse trasformazioni chimiche che generano l'Indossìle, una sostanza che per ossidazione spontanea con l'ossigeno dell'aria si trasforma nel prezioso Indaco.

    Intanto l'ho ordinato...
    volevo sapere se qualcuno ha già fatto questa prova....

  20. Inviato da Elisa  »  neranoir
    02.09.2016  18:07

    Ciao, io non ho mai fatto questa prova perché mi piacciono i riflessi rossi.
    Però magari qualcun'altra saprà aiutarti! Quando farai la prova scrivici il risultato così abbiamo una testimonianza sulla versione "scura" :)

  21. Inviato da NeraNoir
    27.11.2016  17:49

    Aggiotnamento Indigo Naturalis non si fissa ai capelli, almeno sui miei non si fissa
    a differenza dell'indigofera che si fissa bene.
    Quindi per evitare i riflessi rossi faccio una settimana la ub giro di lawsonia e indigofera,
    e la settiman dopo un giro solo di indigofera, visto che il nero slava prima del rosso che è molto
    più persistente.

    saluti ;)

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami