Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Amore » Coppia » Stare con l'uomo sbagliato

Stare con l'uomo sbagliato

Spesso si capisce subito se la persona che abbiamo accanto non è quella del “per sempre”, eppure ci accontentiamo. Perché? Che cosa dobbiamo fare per uscire da questa situazione?

Stare con l'uomo sbagliato

Sono sempre di più le donne fidanzate, sempre meno convinte di aver trovato l’uomo giusto, quello che fa per loro.
C’è la passionale, che però sta con un uomo incapace di esprimere l’affetto e l’amore, c’è la donna che vuole condividere tutto con il partner eppure ha accanto uno spirito libero, o quelle che stanno con uno non proprio perfetto…in attesa che però prima o poi cambi.

È vero, il rapporto ideale non esiste, ma non è neppure giusto accontentarsi e bisognerebbe imparare ad investire le proprie energie su uomini che potrebbero essere più adatti a noi.

I motivi
Come si accennava, le motivazioni possono essere varie. In primis c’è sicuramente la paura di rischiare.
Molte donne per carattere ed educazione non si sentono complete se a fianco non hanno un uomo perché pensano che solo la vita di coppia sia sinonimo di realizzazione.
Tuttavia questo bisogno di un compagno a tutti i costi, non permette di compiere una scelta vera, e di ricercare l’uomo che può davvero renderle felici. Quindi si accontentano dell’uomo di ripiego.

Altro motivo è il disamore per se stesse e la sfiducia nel proprio valore; per paura di non essere amate, sono disposte ad accettare qualsiasi cosa dal compagno di turno. Non pensano di meritare uomini migliori, e alla fine la scelta ricade sempre su partner simili.

Ci sono anche le donne che tengono un compagno non adatto per “comodità”, per dividere le spese, presentarsi alle cene accompagnate, non essere sole in vacanza o nell’week-end. Mettono la passione da parte e scelgono un rapporto poco entusiasmante piuttosto che stare nell’incertezza dell’attesa di qualcuno migliore.

Infine ci sono le illuse, che credono che il loro uomo prima o poi cambierà; sono fiduciose nelle loro capacità, ma è solo un’illusione quella di poter modificare una persona!


Cambiare è possibile?
Quando arrivano i dubbi, li si mettono a tacere; occorre coraggio per dare una svolta a questo circolo vizioso, e dichiararsi apertamente che non ha senso accontentarsi: tutte hanno il diritto di provare un vero amore.
Talvolta per cambiare è necessario toccare il fondo, e in quel momento l’abbandono diventa un istinto di sopravvivenza.

Tuttavia i segnali possono anche arrivare prima, bisogna imparare ad ascoltarsi e notare malesseri e malumori.
Sono tutte spie che ci dicono che stiamo soffocando la nostra emotività e che forse bisogna cambiare qualcosa.

Un libro
Patricia Delahaie, affronta questi e altri argomenti nel suo ultimo libro, edito da Castelvecchi, Amori Tossici, raccontando le storie di amori che fanno male e che rendono la vita un incubo.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami