Questo sito contribuisce alla audience di
 Home » Amore » Coppia » Come capire che sei tenuta in pugno da un manipolatore emotivo: 8 domande da farti

Come capire che sei tenuta in pugno da un manipolatore emotivo: 8 domande da farti

Uomini che vogliono sempre avere ragione, che minano l'autostima della partner e che pretendono di dominare nella coppia: se ti trovi di fronte a questa tipo di persona e non vuoi soffrire per tutta la tua vita cerca di allontanarti!

Come capire che sei tenuta in pugno da un manipolatore emotivo: 8 domande da farti

Ti è capitato di conoscere un uomo bello, interessante, intrigante e stimolante ma allo stesso tempo, senza una logica spiegazione, la tua sensazione e il tuo istinto ti avrebbero spinto a scappare.
Eppure ti sei buttata a capofitto in questa relazione che all'inizio sembrava perfetta ma che con il passare del tempo ti ha creato malessere e sofferenza perché ti sei accorta che il partner domina prepotentemente nella coppia, mina la tua autostima, ti sminuisce come donna e ti vuole allontanare dalle amicizie e dai famigliari.
Molto probabilmente sei caduta nella rete di un manipolatore emotivo che non aspettava altro che succhiare, proprio come un vampiro, un po' di energia alla malcapitata di turno!


Ma come puoi capire di essere tenuta in pugno da un tale uomo? Quali sono le caratteristiche principali che lo caratterizzano e che ti possono aiutare ad individuarlo prima che sia troppo tardi?
Ecco 8 domande da farti per capirlo!

  1. Come comunica?
    Solitamente il manipolatore emotivo non sa comunicare in modo adeguato: il suo intento principale durante una qualunque discussione è destabilizzare la partner, continuando ad interromperla, restando in silenzio o capovolgendo ciò che si dice. Il risultato è una comunicazione aggressiva o ambigua!
  2. È un bugiardo?
    Il tuo partner facilmente racconta menzogne, ti raggira e nega cose che ha detto o fatto? Attenta perché potrebbe essere il sintomo, insieme ad altri aspetti, di un vampiro sentimentale!
  3. Ti fa sentire in colpa?
    Un indizio che può farti capire che sei tenuta in pugno da un manipolatore affettivo è il fatto che appena tu decidi qualcosa di diverso da ciò che lui vorrebbe, inizia a colpevolizzarti, ad accusarti con critiche aspre e continue ed il risultato è che tu ti senti sbagliata.
  4. È un narcisista?
    Purtroppo il più delle volte il manipolatore emotivo è anche un narcisista, molto sicuro di sé e delle sue capacità. Insomma un uomo da evitare perché ti rende infelice.
  5. È anaffettivo ed egocentrico?
    All'inizio quest'uomo si mostra dolce e comprensivo ma dopo averti conquistata non si interessa più a te, pone sempre se stesso davanti ad ogni cosa, non capisce le tue esigenze e vuole stare sempre al centro dell'attenzione!
  6. Non accetta le critiche?
    Per capire se sei tenuta in pugno da un manipolatore affettivo prova a chiederti se il tuo partner non accetta mai consigli o critiche ma al contrario ha sempre bisogno di conferme, perché dopotutto è un profondo insicuro.
  7. Non ti chiede mai scusa?
    Questa tipologia di uomini credono di essere sempre nella ragione e anche quando capiscono di sbagliare non chiedono perdono, piuttosto rigirano la frittata.
  8. Non sa essere empatico?
    Se la parola empatia, mettersi nei tuoi panni, capire le tue esigenze e i tuoi stati d'animo non rientra proprio nel suo vocabolario, e questa caratteristica si aggiunge a molte delle altre, allora è probabile tu sia nel pugno del manipolatore emotivo.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami